Raccolta fondi a favore dell'Asst, il tesoretto arriva vicino a un milione: «Ora i primi acquisti»

Sarà il Comitato di indirizzo a indicare i beni verso cui saranno indirizzati i fondi raccolti dalla Fondazione comunitaria

La Fondazione comunitaria del Lecchese, in collaborazione con le testate giornalistiche locali, ha lanciato una raccolta fondi a sostegno dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco che gestisce i presidi ospedalieri di Lecco e Merate, per potenziare l’operatività dei reparti ospedalieri impegnati nel contrasto all’epidemia da Coronavirus.

La Fondazione invita cittadini, aziende ed enti del territorio a partecipare alla raccolta Fondi effettuando donazioni con la causale “Aiutiamoci”. Tutte le donazioni daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.

Al secondo giorno dal lancio della campagna, la risposta del territorio lecchese continua ad essere estremamente significativa. Questi i dati aggiornati ad oggi (giovedì 12, ore 16.00):

- Somma raccolta: 970.149 euro da 2.411 donatori.

La campagna continua con le seguenti modalità di donazione:

Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese:

  • presso Intesa Sanpaolo
    IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286

  • presso Banca della Valsassina
    IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306

    Causale: AIUTIAMOCI

N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org - alle voci “come donare” e “modulistica/consenso dati donatore”.

Piattaforma GoFundMe - E’ possibile, inoltre, effettuare donazioni anche utilizzando la piattaforma GoFundMe al seguente indirizzo: https://www.gofundme.com/f/aiutiamoci-emergenza-coronavirus-lecco

Partono i primi acquisti

Nelle prossime ore verranno resi noti i primi ordini di acquisto coperti dalla campagna “Aiutiamoci”, per una cifra iniziale di 450.000 euro.

La procedura per gli acquisti è la seguente:

  1. l’ASST di Lecco individua la strumentazione prioritaria per i presidi ospedalieri di Lecco e Merate e la condivide con il “Comitato di indirizzo” del Fondo “Aiutiamoci”;

  2. Il Comitato di indirizzo è costituito da:

  • Virginio Brivio, Sindaco di Lecco

  • Massimo Panzeri, Sindaco di Merate

  • Guido Agostoni, Presidente del Distretto Socio-Sanitario della provincia di Lecco

  • Paolo Favini, Direttore Generale ASST Lecco

  • Pierfranco Ravizza, Presidente OMCeO della provincia di Lecco

  • Mario Romano Negri, presidente Fondazione comunitaria del Lecchese

  1. A seguito dell’approvazione da parte del Comitato di indirizzo, la Fondazione comunitaria del Lecchese inoltra l’ordine di acquisto ed effettua il pagamento.

Il dettaglio degli acquisti verrà reso pubblico con uno specifico Comunicato Stampa.

Virginio Brivio, Sindaco di Lecco

«Il nostro territorio sta vivendo una situazione di emergenza, che sta mettendo sotto pressione le nostre strutture ospedaliere, nelle quali il personale sanitario lotta in prima linea, ma per le quali ciascuno di noi deve fare la sua parte, anzitutto rispettando i divieti e le prescrizioni emanate dalle autorità. Un contributo alla strenua battaglia che imperversa in queste settimane nelle corsie dei nostri ospedali può essere dato anche attraverso una donazione finalizzata all’acquisto di apparecchiature e servizi integrativi; per questo ringrazio tutti coloro i quali hanno già aderito o aderiranno alla raccolta fondi promossa dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese. Facciamo la nostra parte, come sappiamo fare, insieme. Uniti possiamo farcela».

Massimo Panzeri, Sindaco di Merate

«Merate ed i propri cittadini da sempre considerano l’ospedale il cuore della nostra Città. Oggi più che mai si percepisce il grande valore della struttura e di tutto il personale che vi lavora. Pertanto con orgoglio e grande senso di responsabilità aderiamo e ci faremo promotori attivi di questa importante iniziativa ideata da Fondazione Comunitaria del Lecchese. Non finiremo mai di ringraziare tutti coloro i quali in questi giorni drammatici per l’intera comunità stanno dedicando anima e cuore per curare quante più persone possibili. Veri esempi di coraggio e senso del dovere che tutti noi dobbiamo incoraggiare e sostenere».

Paolo Favini, Direttore Generale ASST Lecco

«Ringrazio di cuore la Fondazione Comunitaria del Lecchese per aver ideato la raccolta fondi per gli Ospedali che ho l’onore di dirigere. Il suo appello ha riscosso molta attenzione e in pochi giorni si sono raccolti più di 500 mila euro. Tutto ciò è testimonianza del grande senso di responsabilità, civismo e altruismo della comunità. Torno a ringraziare tutto il personale dell’ASST di Lecco che sta lavorando senza tregua con orari e tempi davvero straordinari. Sono orgoglioso dell’impegno e del senso del dovere che stanno dimostrando in questo momento molto difficile. Ultimo e non ultimo ringrazio anche tutti coloro che si sono rivolti direttamente alla nostra ASST con regali e donazioni».

Mario Romano Negri, Presidente Fondazione Comunitaria del Lecchese

«Crediamo che in una situazione come l’attuale sia compito della nostra Fondazione, che si definisce comunitaria, essere il perno o l’hub della comunità per le sue caratteristiche vocazionali improntate alla condivisione e valorizzazione del bene comune. Anche in questa difficile situazione la nostra Fondazione vuole esplicare la sua funzione di “catalizzatore” di risorse, da destinare, accanto alle risorse pubbliche, alla copertura del bisogno urgente delle nostre strutture ospedaliere, di materiali ed attrezzature che l’emergenza richiede. Il Fondo di raccolta “Aiutiamoci” che abbiamo lanciato vuole essere un appello alla responsabilità sociale individuale, nel senso della compattezza ed unità nel fronteggiare concretamente e coralmente le difficoltà di questo momento. Voglio, infine, invitare le numerose iniziative di raccolta fondi che stanno nascendo autonomamente in provincia a convergere all’interno della campagna “Aiutiamoci” promossa da tutte le istituzioni del territorio, per poter fare massa critica e risultare così maggiormente efficaci».

Pierfranco Ravizza, Presidente OMCeO della Provincia di Lecco

«La necessità di fronteggiare un’emergenza sanitaria estesa e complessa, richiede competenza, determinazione, impegno di persone e mezzi e, soprattutto, grande coesione sociale da parte di tutti i cittadini, professionisti della salute e civili uniti, ciascuno con il proprio piccolo o grande compito. Alcuni di noi purtroppo devono affrontare la sofferenza della malattia, molti, specie sanitari, devono assumersi il compito, talora non facile, di curarli al meglio. Ma tutti possiamo fare qualcosa per il successo corale dell’ardua sfida che stiamo fronteggiando, almeno attuando coscienziosamente una piccola, temporanea, ma fondamentale limitazione della libertà personale. L’estensione dell’emergenza richiede impiego di risorse straordinarie, non preventivabili nella gestione abituale del servizio sanitario. Sarà anche nostro impegno garantire che il contributo economico, promosso dalla Fondazione, consenta di migliorare rapidamente la gestione dell’emergenza, dando la massima efficacia allo sforzo di tutti coloro che avranno generosamente contribuito a renderla possibile. A tutti un sentito e caloroso ringraziamento».

Guido Agostoni, Presidente del Distretto Socio Sanitario della Provincia di Lecco

«Come Distretto, sentiti anche i presidenti degli ambiti territoriali di Bellano, Lecco e Merate, abbiamo aderito alla raccolta fondi promossa dalla Fondazione invitando tutte le Amministrazioni Comunali a sostenerla per quanto possibile e a promuoverla presso i propri cittadini. Inoltre, abbiamo deciso di versare da subito 50.000 euro, attingendo ad un Fondo attivato nel 2015 dal Distretto presso la stessa Fondazione Comunitaria. Mi auguro che da subito si possano fornire concretamente quegli strumenti che gli operatori impegnati in prima linea ritengono indispensabili per garantire le cure più adeguate ai pazienti. È un modo anche questo per comunicare ai medici e agli altri operatori sociosanitari la vicinanza e la riconoscenza di questo territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento