"Aiutiamoci": anche i paesi baltici contribuiscono alla raccolta fondi per gli ospedali

L'iniziativa, finalizzata a potenziare l'operatività dei reparti ospedalieri di Lecco e Merate impegnati nel contrasto all'epidemia da Coronavirus, ha superato quota ottomila donatori

La raccolta fondi della Fondazione comunitaria del Lecchese, in collaborazione con le testate giornalistiche locali a sostegno dell'Azienda socio sanitaria territoriale di Lecco che gestisce i presidi ospedalieri di Lecco e Merate, e finalizzata a potenziare l'operatività dei reparti ospedalieri impegnati nel contrasto all'epidemia da Coronavirus, ha superato quota 8mila donatori.

L'iniziativa solidale ha raggiunto la ragguardevole cifra di 3.908.287 euro, per un totale di 8.294 donatori coinvolti. Sono compresi nel totale 999.294 euro di donazioni destinate all'acquisto di dispositivi per le strutture socio sanitarie del territorio (Rsa, centri disabili, comunità protette ecc) e per la popolazione attraverso i Comuni che ne hanno fatto richiesta.

Donazioni anche dai paesi baltici

Legambiente di Lecco ha inoltrato questa mail per segnalare la donazione da parte di cittadini lituani e lettoni. «Con piacere la rendiamo pubblica perché rappresenta un ulteriore segno di vicinanza alla campagna “Aiutiamoci” e al nostro territorio»:

“Come Legambiente Lecco Onlus gestiamo l'Eco-Ostello Parco Monte Barro e negli scorsi giorni abbiamo ricevuto una mail da parte del referente di un gruppo di ospiti che vengono dalla Lettonia e dalla Lituania che da qualche anno tornano da noi per il loro ritiro associativo annuale.

Nella mail ci chiedevano se stessimo tutti bene, dato che hanno sentito la condizione critica in cui si trova la Lombardia, e per sapere se in qualche modo potevano fare qualcosa per aiutare la comunità di Lecco con una donazione di supporto in questa difficile situazione.

Gli abbiamo segnalato quindi la possibilità di donare attraverso i mezzi messi a disposizione dalla Fondazione Comunitaria e ci è sembrato un gesto di estremo altruismo.

Ci ha fatto riflettere che forse stiamo seguendo proprio la strada giusta, puntando ad un turismo che non si basa solo sulla toccata e fuga in un luogo, ma ad un turismo fatto di persone, di legami che si creano, di supporto nel momento del bisogno.

È bello sognare un'economia più civile, una società interconnessa, dove dare e avere sono la stessa parola, che abbia rispetto e considerazione dell'ambiente che la circonda e speriamo di esserne parte anche noi con le campagne e azioni associative di sensibilizzazione che portano avanti i valori in cui crediamo.”

Legambiente Lecco

La campagna prosegue, ecco come aderire

Si invitano tutti i cittadini, le aziende e le istituzioni a continuare nel sostegno alla campagna "Aiutiamoci". Al fine di una più snella gestione delle donazioni, si suggeriscono le seguenti modalità: 

DONAZIONI DI IMPORTI SUPERIORI A 50 EURO 

Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese: 
- presso Intesa Sanpaolo 
IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286

- presso Banca della Valsassina 
IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306

Causale: AIUTIAMOCI

N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali  previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org - alle voci "come donare" e  "modulistica/consenso dati donatore".

DONAZIONI DI IMPORTI INFERIORI A 50 EURO

Attraverso la piattaforma GoFundMe

Questa raccolta è stata lanciata dal blog "La tenda in salotto" e il ricavato confluirà interamente nella campagna "Aiutiamoci". Questo ultimo tipo di donazione non dà diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa

Per informazioni e adesioni: Fondazione comunitaria del Lecchese 0341 353123.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento