rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Il caso / Brianza

Rischiava di essere licenziata per un infortunio: Rosella rimane al lavoro

La mediazione con i sindacati è andata a buon fine

Una vicenda che, almeno sul fronte lavorativo, si è conclusa positivamente. Dopo essere rimasta vittima di un grave incidente, la lavoratrice rischiava anche di essere licenziata. Ma ora è stato trovato l’accordo per il mantenimento del posto di lavoro. Un caso raccontato dai colleghi di MonzaToday.it.

Rosella è una dipendente della Sarno Display di Carnate, azienda collocata nel settore gomma plastica. Non è quasi mai stata assente dal lavoro, ma circa un anno fa mentre camminava sul marciapiede è stata investita da un’automobile. Le conseguenze sono state drammatiche, perché oltre a essere stata sottoposta a diversi interventi chirurgici, con i conseguenti e suo malgrado obbligati giorni di malattia, Rosella ha rischiato anche di essere licenziata.

Di lì, il lungo lavoro dei sindacati per trovare un accordo con l'azienda ed evitare il peggio. “Il 6 giugno, quasi alla scadenza del periodo di comporto, la Femca Cisl Monza Brianza Lecco ha raggiunto un accordo con l’azienda per salvaguardare il posto di lavoro alla lavoratrice - spiegano l'operatore sindacale Domenico Frustagli (che l'ha rappresentata) e i delegati Teruzzi Luca, Giusy Carlomagno e Gabriele Riva - Pertanto Rosella potrà stare a casa tranquillamente per curarsi almeno fino alla fine dell’anno con una retribuzione del 60% e al suo rientro si valuterà se mantenere la mansione che aveva o cambiarla in base alle esigenze della dipendente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischiava di essere licenziata per un infortunio: Rosella rimane al lavoro

LeccoToday è in caricamento