rotate-mobile
Attualità Via Giovanni Amendola

Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

L'uomo, un 48enne di nazionalità ucraina, lo scorso 20 maggio si era reso protagonista nel cuore della città ai danni di un altro senza fissa dimora

Nella notte di mercoledì 27 maggio il personale della Polizia di Stato – Squadra Volanti ha tratto in arresto, B.A., 48enne di nazionalità ucraina. L'uomo era già conosciuto dalle forze dell'ordine: lo stesso soggetto, nella serata del 20 maggio, si era infatti reso autore di un’aggressione in piazza XX settembre di Lecco.

Spacca una bottiglia in testa a un esercente, poi aggredisce i poliziotti

In particolare, gli agenti della Volante sono intervenuti in Corso Martiri della Liberazione dopo aver ricevuto la segnalazione di un uomo ubriaco che aveva tentato una rapina ai danni del titolare di un esercizio commerciale sito in via Amendola, colpendolo anche con una bottiglia di vetro. Giunti sul posto, i poliziotti hanno messo in sicurezza l’uomo aggredito e, contestualmente, hanno bloccato il cittadino straniero che, in preda ai fumi dell’alcool, ha aggredito i poliziotti.

Il reo, che annovera diversi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, è stato successivamente trasferito presso la casa circondariale di Lecco. Nella giornata di venerdì l’arresto è stato convalidato: il soggetto rimane in custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

LeccoToday è in caricamento