rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Cinema: è di Lecco il "miglior regista emergente" al Festival di Locarno

Riconoscimento alla prestigiosa kermesse svizzera per Hleb Papou, giovane cineasta di origini bielorusse cresciuto in città, grazie al suo primo lungometraggio intitolato "Il Legionario"

Un grande riconoscimento professionale e artistico, punto di partenza di una carriera da cineasta ancora tutta da scrivere e da... dirigere. Hleb Papou, giovane regista di origini bielorusse cresciuto a Lecco, si è aggiudicato il  "Premio per il miglior regista emergente della Città e Regione di Locarno" alla 74° edizione del Locarno Film Festival. 

Si tratta di una gratificazione di altissimo livello, considerata l'importanza del festival elvetico, che può essere considerata - oltre alla certificazione del lavoro svolto finora - un ottimo viatico per il prossimo futuro.

Il film Il Legionario, suo primo lungometraggio, presentato al festival nella sezione "Cineasti del presente", ha ottenuto uno fra i premi più prestigiosi della rassegna.

Il film

Il lungometraggio di Hleb racconta si snoda attorno a una storia attuale ambientata nella periferia romana, nelle case popolari occupate, in una realtà quotidiana. Una storia fatta da padri e figli, immigrati di seconda generazione e un’integrazione che ancora, purtroppo, non è come dovrebbe. 

Le congratulazioni di Gattinoni

Anche il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni ha voluto celebrare il grande risultato raggiunto dal concittadino a Locarno.

Congratulazioni a Hleb Papou, giovane regista di origini bielorusse cresciuto a Lecco, per aver vinto il "Premio per il miglior regista emergente della Città e Regione di Locarno" alla 74° edizione del Locarno Film Festival

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema: è di Lecco il "miglior regista emergente" al Festival di Locarno

LeccoToday è in caricamento