Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

Due ristoranti lecchesi fanno parte della prestigiosa guida presentata all'Auditorium Paganini di Parma

Anche per il 2019 Lecco conferma due ristoranti stellati nella Guida Michelin 2020. In Provincia, infatti, sono due i ristoranti insigniti di una stella: parliamo dei confermatissimi "Al Porticciolo 84" di Lecco e di "Pierino Penati" a Viganò (Merate), da anni presenti sulla prestigiosa guida francese. Entrambi sono stati premiati lo scorso 6 novembre a Piacenza, dove si è tenuta la canonica "serata stellata" dedicata ai ristoranti italiani.

Una citazione, per la bontà della loro cucina, l'hanno meritata anche il "Nicolin" di Lecco, "Villa Giulia-Al Terrazzo" di Valmadrera, "La Piazzetta" di Montevecchia e "Da Gigi" di Crandola Valsassina. Tutte eccellenze gastronomiche di un territorio ricco e vario come il nostro.

2019 | Presentata la nuova Guida Michelin: ci sono anche "Porticciolo" e "Viganò"

A Piacenza la presentazione della Guida Michelin 2020

La Palta di Bilegno a Borgonovo Valtidone, con la chef Isa Mazzocchi e il Nido del Picchio di Carpaneto Piacentino con lo chef Daniele Repetti, confermano il riconoscimento di una stella nella guida Michelin che racchiude l’élite della ristorazione mondiale. La presentazione della Guida, giunta quest’anno alla 65esima edizione, si è svolta al Teatro Municipale di Piacenza che per una volta ha sostituito gli artisti del bel canto e della prosa, con quelli della ristorazione che, con le loro giacche bianche, hanno affollato il teatro alla presenza di autorità e i rappresentanti delle principali testate giornalistiche nazionali ed internazionali.

Ma non solo stelle: nella Guida Michelin creata dai fratelli francesi André ed Edouard per aiutare gli automobilisti nei loro viaggi includendo anche una lista d’indirizzi in cui mangiare e pernottare la notte, sono presenti anche sezioni specifiche come Bib Gourmand, ovvero ristoranti che propongono menù con il miglior rapporto qualità- prezzo. Nella nostra provincia sono stati selezionati l’Antica Trattoria Cattivelli di Monticelli, la Locanda Cacciatori di Pontedellolio ed il Caffè Grande di Rivergaro. Nel teatro definito da Stendhal "il più bello d’Italia" grande la soddisfazione che traspare dalle parole del sindaco Patrizia Barbieri: «Michelin è un'occasione fantastica ed una vetrina per valorizzare tutti i prodotti e le tradizioni di Piacenza. E’ un onore (su cui il Comune ha investito) ed un orgoglio poter ospitare l'evento, risultato reso possibile grazie anche alla collaborazione con Reggio Emilia e Parma, con le quali si può parlare di una fantastica grande Food Valley».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Lombardia in zona gialla? «Nel Lecchese interessati circa 1.400 esercizi commerciali»

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

  • Coronavirus, il punto: calo drastico tra i contagiati nel Lecchese (+53) e i ricoverati negli ospedali

  • Giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa salatissima

Torna su
LeccoToday è in caricamento