rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
I risultati / Caleotto / Via Giovanni Amendola

Ponte Vecchio, la nuova viabilità non convince i lecchesi: “Serve altro”

I risultati del nostro sondaggio parlano chiaro: un cittadino su due preferirebbe un'altra soluzione

Il nuovo e radicale cambio di viabilità del ponte Vecchio non convince i cittadini. È quello che emerge dai risultati del sondaggio proposto a fine maggio ai nostri lettori: uno due ha spiegato che “va cambiata in un altro modo” rispetto al piano messo a punto dal Comune di Lecco, il 23% che “deve rimanere com'è adesso”, il 15% gradisce la soluzione attuale, mentre il 12% non vede di buon occhio la chiusura totale al traffico veicolare durante le altre fasce orarie.

Ponte Vecchio: la nuova viabilità

 Un po' in entrata, un po' in uscita, un po' solo per pedoni e velocipiedi. Il ponte "Vecchio" che collega via Amendola a frazione Porto di Malgrate e a quella omonima di Galbiate, sarà aperto verso Lecco al mattino (6-11), invece al pomeriggio si potrà uscire dalla città (15-20). Negli altri orari (11-15 e notte)? In quelle fasce, durante la domenica e nei giorni festivi lo storico viadotto cittadino sarà chiuso ai veicoli e si potrà solamente percorrere a piedi o con i mezzi leggeri. Il sistema presentato durante la Commissione Consiliare congiunta I e V del 26 maggio sarà flessibile per permettere modifiche degli orari in caso di emergenza, mentre è previsto, chiaramente, il passaggio di ambulanze e mezzi delle forze dell'ordine qualora questo si renda necessario. 

Un "nuovo" ponte Vecchio per Lecco: in entrata, in uscita o solo ciclopedonale

“Durante la sperimentazione dialoghieremo con i Comuni vicini - ha spiegato l'assessore alla mobilità Renata Zuffi -, dopodichè verranno installati dei cartelli fissi che ricorderanno le fasce orarie, oltre ai necessari pannelli luminosi”, ai semafori e alle telecamere che individueranno i mezzi che passeranno sul ponte durante gli orari di chiusura. Cambierà anche via Bezzecca: il senso unico sarà ‘capovolto’ rispetto a quello attuale e, di conseguenza, si viaggerà in direzione Malgrate, tutto “per facilitare l'utilizzo del ponte Kennedy ´(ponte ‘Nuovo’)”, ha spiegato Mauro Barzizza, insegnere milanese che qualche anno fa aveva redatto il Piano generale del traffico urbano. “Non sarà aperto ai camion - ha precisato Davide Cereda, dirigente dell'Area 6 del Comune di Lecco -. L'opera? Sta bene, ma non vogliamo dare una transitabilità maggiore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Vecchio, la nuova viabilità non convince i lecchesi: “Serve altro”

LeccoToday è in caricamento