Divieto di balneazione a Rivabella e non solo: il sindaco Brivio firma l'ordinanza

La zona a lago presenta dei pericoli dal punto di vista sanitario

La zona a lago di Rivabella

Il Sindaco di Lecco ha disposto il divieto di assembramento e il rispetto del distanziamento in tutte le spiagge della città.

Con l'ordinanza n. 28 del 28 agosto 2020, il Sindaco di Lecco - in ragione del perdurare dello stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario da virus Covid-19 - ha ordinato con decorrenza immediata e fino al 15 ottobre 2020:

  • l'interdizione della balneazione in Località Rivabella, per le condizioni di insalubrità delle acque rilevata da ATS-Brianza;
  • il divieto di accendere fuochi o fare uso di fornelli e allestire pic-nic, con tavolini e sedie, e di creare assembramenti lungo tutta la linea di costa del territorio comunale di Lecco, dal confine con il Comune di Abbadia Lariana fino al confine con il Comune di Vercurago;
  • il rispetto del distanziamento fisico e il contestuale divieto di assembramento sulle spiagge di tutto il territorio del comune di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento