rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Il dato / Alto e Basso Lago

Bellano, il sacco rosso funziona: raccolta differenziata all'87%

Il dato emerge a un anno dall'introduzione del sacco rosso

Il sacco rosso funziona a Bellano. Un anno dopo la sua introduzione, i dati si rivelano positivi: “Abbiamo da poco ricevuto i dati forniti da Silea, che attestano a Bellano una percentuale annua nel 2023 di raccolta differenziata dell’87%, a fronte di una media provinciale del 77% - spiega il sindaco Antonio Rusconi -. In un solo anno la percentuale è passata dal 78 all’87%, con il dato rilevante del mese di agosto, in cui la raccolta differenziata è stata addirittura dell’89% nonostante la numerosa presenza di turisti”. Con l’introduzione del sacco rosso, da ottobre 2022 la raccolta della frazione indifferenziata è diminuita del 48%, mentre si sono registrati incrementi di raccolta differenziata, in particolare per il sacco viola multimateriale (+ 71%) e l’organico (+ 12%).

Il miglioramento dei dati è quindi, senza dubbio, da attribuire alle nuove modalità di conferimento e raccolta dei rifiuti. “L’introduzione del sacco rosso e la decisione tutta bellanese di effettuare la raccolta del sacco rosa (multi materiale) tutte le settimane anziché ogni 15 giorni hanno permesso di migliorare in modo deciso i dati. Il sacco rosso ha portato sin da subito benefici, che sono stati via via confermati nel corso dell’anno - continua Rusconi -. Questi risultati sono motivo di grande soddisfazione. Ringrazio i cittadini e gli esercenti per aver capito l’importanza di adeguare le loro abitudini alle nuove norme per la raccolta dei rifiuti. Sicuramente anche la consapevolezza della presenza dei chip nei sacchi ha contribuito a una maggiore attenzione nel corretto conferimento. Il tutto a favore dell’ambiente che ci circonda”.

distributore sacco rosso bellano

Silea aveva definito come obiettivo quello di arrivare all’85% di raccolta differenziata nel 2025. Bellano ha raggiunto e superato l’obiettivo due anni prima. I numeri sono incontrovertibili e descrivono Bellano come un paese che ricicla. Anche se è ancora presente un margine di miglioramento e l’obiettivo è quello di consolidare questi risultati. “Siamo consci che, purtroppo, anche in comune virtuoso non mancano gli incivili, ma l’impegno della Polizia locale e degli operatori comunali per contrastare questi comportamenti è notevole”.

85 multe in un anno

“Negli ultimi mesi sono state elevate 85 sanzioni per comportamenti individuali non consoni - aggiunge il primo cittadino - casi come il conferimento nei cestini stradali di rifiuti domestici, lo svuotamento di aspirapolvere in strada, rifiuti conferiti lontani dal proprio domicilio… E poi alcuni rifiuti gettati in una valle, o abbandonati in strada. Tutti casi individuati e sanzionati, con l’uso di fototrappole e grazie appunto al lavoro egregio di operatori ecologici e polizia locale. L’obiettivo è per il prossimo anno di aumentare la differenziazione ad esempio in prossimità della spiaggia pubblica, cosi come già fatto per tutti gli eventi organizzati dalle associazioni bellanesi che ringrazio per l’aiuto. Parte del risultato è attribuibile anche a queste buone pratiche introdotte con il materiale compostabile e le isole ecologiche durante le feste”.

Ci sono margini di miglioramento ed è per questo che l’Amministrazione chiede alla popolazione di mantenere alta l’attenzione. Nel contempo si sta impegnando per fornire nuovi strumenti: “Utilizzeremo 691mila euro derivanti da un bando Pnrr che abbiamo ottenuto per fornire nuovi servizi e per potenziare la raccolta. Di questi, 250mila euro verranno impiegati per adeguare l’area ecologica, mentre la restante parte sarà investita per l’installazione di eco stazioni intelligenti, soprattutto nelle frazioni, che permetteranno di agevolare il conferimento dei rifiuti nei punti condivisi e lontani dalle abitazioni. Inoltre, procederemo al potenziamento delle eco casette, delle quali una sarà riservata agli esercenti e alle case vacanze e le altre rimanenti vedranno la possibilità di accesso anche ai residenti per accessi saltuari quando devono partire per le ferie. Il tutto per ottimizzare e agevolare il corretto conferimento dei rifiuti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellano, il sacco rosso funziona: raccolta differenziata all'87%

LeccoToday è in caricamento