menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Sagra delle Sagre nel post-Covid: avviate le procedure organizzative

Annunciata l'edizione numero cinquantacinque. «Lo sforzo per rispettare le norme sarà impegnativo, ma daremo un forte segnale di ripresa a tutto il territorio»

Sagra delle Sagre salva nonostante l'emergenza Covid-19. Il comitato organizzatore ha infatti annunciato l'intenzione di proporre l'edizione numero cinquantacinque nonostante le attuali direttive emanate in materia di regolamentazione di fiere e sagre. Le procedure organizzative sono state ufficialmente avviate.

Taglio del nastro alla 54^ Sagra delle Sagre. Premio Corbetta agli Alpini

«Siamo ben consapevoli che quest'anno lo sforzo da compiere sarà decisamente più impegnativo rispetto al passato, ma siamo convinti di poter riuscire a soddisfare tutte le esigenze in termini di sicurezza di espositori e visitatori che sono richieste - spiegano gli organizzatori in una nota - Abbiamo già avviato una serie di verifiche che ci rendono ottimisti sulla possibilità di inaugurare nei tempi previsti la Sagra. Stiamo cercando di progettare un layout che consenta adeguati spazi di accesso ed uscite. Faremo tutto quanto necessario e indispensabile per sensibilizzare i visitatori affinché evitino assembramenti e da parte nostra non organizzeremo eventi che possano causarli. Particolare attenzione verrà riservata agli spazi di ristorazione in unità di intenti con l'azienda che se ne occuperà». 

In questa estate tribolata, un evento di queste dimensioni diventa ancor più volano per la Valsassina. «La Sagra 2020 costituirà un forte segnale di ripresa per tutto il territorio, una ventata di ottimismo e fiducia, un punto di riferimento per i visitatori, un'occasione di riscatto per gli espositori. 
Nell'anno più difficile noi siamo pronti a fare la nostra parte».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Svastica sulla targa dell'Anpi, «episodio mirato. Non lasciateci soli»

  • Attualità

    «La credibilità della Regione vacilla, ma non facciamo la caccia alle streghe»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento