Sconti per famiglie in difficoltà e corsie preferenziali: le misure di Esselunga contro il Coronavirus

Il piano è stato deciso nelle scorse ore dalla catena di supermercati fondata da Caprotti

Una corsia preferenziale per favorire l’accesso agli over 65, alle persone diversamente abili e alle donne in gravidanza, che oltre ad avere la priorità di ingresso avranno una cassa loro dedicata. Succede nei supermercati Esselunga in tempi di Coronavirus. Una corsia preferenziale che si aggiunge a quella già istituita per volontari e personale sanitario.

Ma non è la sola misura per contrastare gli effetti dell'agente patogeno. La catena di supermercati fondata da Bernardo Caprotti ha deciso che potenzierà i buoni spesa per le famiglie in difficoltà istituiti dal governo e distribuiti dai comuni: la catena, a partire dal 1° aprile, istituirà uno sconto ulteriore del 15% sulla spesa complessiva.

Coronavirus, Coop potenzia i buoni spesa

"In un momento di difficoltà generale che sta mettendo a dura prova molte famiglie italiane, Esselunga, da sempre vicina al territorio e alle comunità in cui è presente, intende dare un ulteriore contributo per sostenere il Paese e in particolare le fasce di popolazione più deboli e maggiormente colpite dalla crisi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla e follia per il merchandising Lidl: scarpe comprate a 13 euro e rivendute a oltre 200

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • "Rosa Camuna": a Sergio Longoni la massima onorificenza assegnata da Regione Lombardia

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

Torna su
LeccoToday è in caricamento