Attualità

Anche a inizio marzo permane su Lecco l'inquinamento da polveri sottili

Arpa Lombardia segnala che la qualità è "scarsa" per quanto riguarda il Pm2.5: sforato il limite a tutela della salute quattro volte negli ultimi sette giorni

La cappa di smog sulla Pianura padana vista dal satellite

Con i primi giorni del mese di marzo, il livello di smog nel cielo sopra Lecco non è migliorato affatto rispetto alla fine di febbraio. Arpa Lombardia segnala che la qualità è "scarsa", in particolare per quanto riguarda il Pm2.5.

Sono le polveri più sottili infatti a preoccupare, con un andamento negativo nell'ultima settimana, mentre il Pm10 si mantiene sui livelli buoni e gli altri indicatori di agenti inquinanti (Biossido di azoto, Biossido di zolfo e Ozono) non destano preoccupazione.

Il Pm2.5 ha sforato il limite suggerito da Arpa a tutela della salute pubblica (25 microgrammi al metro cubo) quattro volte negli ultimi sette giorni:

3 marzo 28 µg/m³
4 marzo 25 µg/m³
5 marzo 32 µg/m³
6 marzo 14 µg/m³
7 marzo 9 µg/m³
8 marzo 37 µg/m³
9 marzo 37 µg/m³

Il perdurare dell'alta pressione atmosferica, la mancanza di forti correnti e precipitazioni intense favorisce il ristagno della cappa di smog sopra il capoluogo, e in misura ancora maggiore in Brianza.

Meteo nel Lecchese: inizio settimana sereno, poi tornano le nuvole

Merate: situazione preoccupante

A Merate, la città più inquinata della provincia lecchese, la situazione è peggiore: dal 2 marzo a oggi soltanto due volte il livello di Pm2.5 nell'aria è rimasto entro i limiti:

3 marzo 43 µg/m³
4 marzo 28 µg/m³
5 marzo 30 µg/m³
6 marzo 18 µg/m³
7 marzo 18 µg/m³
8 marzo 35 µg/m³
9 marzo 33 µg/m³

A Merate fuori dai parametri (50 microgrammi al metro cubo) anche il Pm10 per due volte nell'ultima settimana (3 marzo con 64 µg/m³ e 5 marzo con 51 µg/m³) con una media un po' preoccupante. Si attendono precipitazioni per migliorare la situazione complessiva dell'aria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a inizio marzo permane su Lecco l'inquinamento da polveri sottili

LeccoToday è in caricamento