Attualità

Ricerche di dispersi in montagna complicate e dispendiose: i consigli del Soccorso alpino per ridurre i rischi

Da una corretta informazione all'attrezzatura: il Cnsas regionale diffonde un vademecum per un corretto comportamento sui monti

Un vademecum per un corretto comportamento in montagna, al fine di evitare o facilitare ricerche di dispersi da parte dei soccorritori, spesso complesse e dispendiose in termini di mezzi e risorse, umane e non solo.

I consigli, che coincidono con una richiesta di maggiore attenzione, arrivano direttamente dal servizio regionale lombardo del Corpo nazionale del Soccorso alpino e speleologico.

«Le operazioni di ricerca di persone disperse sono complesse e la loro attivazione muove persone, mezzi e risorse, a partire dal momento in cui i soccorritori ricevono la segnalazione d'intervento - si legge in un comunicato diramato nella giornata di venerdì 21 maggio - Si può fare molto per contribuire a ridurre quelle segnalazioni di mancato rientro che sono dovute a un disguido o all'assenza di informazioni».

I consigli da seguire

Quali sono i consigli? Per esempio, è utile programmare l'itinerario con molta attenzione, come pure comunicare ai familiari o ai conoscenti dove si ha intenzione di andare e l'orario del probabile rientro; se l'itinerario è lungo, date informazioni sul tragitto che intendete compiere. 

Informarsi è fondamentale: «Valutate sempre bene competenze e grado di difficoltà - spiegano dal Cnsas - Consultate i bollettini nivometeorologici e indossate calzature e abiti adeguati. Un comportamento che può essere molto utile è quello di caricare bene i telefonini e portare sempre con sé eventuali batterie esterne, per essere raggiungibili anche a distanza di ore, considerando tuttavia che in montagna possono esserci aree in cui la copertura non è costante». 

Altro accorgimento da mettere in pratica: portare con sé una lampada frontale o dispositivi utili per segnalare la propria presenza. Persino un fischietto può essere utile a rivelare la posizione a eventuali soccorritori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerche di dispersi in montagna complicate e dispendiose: i consigli del Soccorso alpino per ridurre i rischi

LeccoToday è in caricamento