menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi Gasparini

Luigi Gasparini

Emergenza sanitaria: avviato un fundraising attraverso la Cooperativa Solleva Aps

Gasparini: «Sul conto corrente confluiranno le elargizioni di istituzioni, società private, amici, cittadini comuni: il denaro raccolto sarà utilizzato per aiutare persone povere e bisognose»

Un aiuto ai bisognosi nel momento di grave difficoltà. L'associazione culturale Solleva Aps, a seguito di suggerimenti, segnalazioni e disponibilità di volontari, soci e lavoratori dell'associazione e della cooperativa Solleva partner, ha aperto oggi, lunedì 11 maggio, un conto corrente fundraising, a gestione gratuita, presso Banca Intesa (ex Banca Prossima) di Lecco.

«La solitudine, la paura di non farcela: il Covid-19 lascia segni anche nella mente»

«Su questo conto corrente confluiranno le elargizioni liberali, detraibili in sede di dichiarazione dei redditi, di istituzioni, società private, amici, cittadini comuni - spiega Luigi Gasparini, a nome e per conto di Associazione culturale Solleva aps e società cooperativa sociale Solleva - Il denaro raccolto verrà utilizzato esclusivamente, in modo rigoroso e trasparente, per aiutare in maniera concreta persone povere e bisognose, anche a seguito dell'emergenza sanitaria».

La distribuzione del denaro verrà coordinata da un comitato di garanzia che comprende figure di primissimo piano nell'impegno sociale. Hanno già assicurato la propria disponibilità don Marco Tenderini, coordinatore Caritas decanale di Lecco, cappellano del carcere di Pescarenico, impegnato da sempre in attività missionarie;  don Giancarlo Cereda, presidente onorario della cooperativa Solleva, fondatore della associazione "La Strada" e delle numerose comunità terapeutiche ed educative a essa collegate.

Per aderire all'iniziativa

IBAN del conto fundraising:
intestato ad Associazione Culturale Solleva Aps
IT40H0306909606100000172397

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento