rotate-mobile
Attualità

La visita del Sottosegretario Paola Frassinetti: "Nel Lecchese le scuole sono un modello di inclusione"

Agli incontri con diverse realtà formative anche Giacomo Zamperini, candidato alle Regionali: "Va incrementata la dote scuola per trasporti, sostegno ai disabili e progetti post lezione"

Il Sottosegretario all’Istruzione e al Merito Paola Frassinetti in provincia di Lecco. La parlamentare ha visitato ieri la scuola primaria "La Traccia" a Missaglia, la scuola "M. Kolbe", "Pietro Scola" ed il liceo "Leopardi" di Rancio e l’Istituto "Maria Ausiliatrice" di Lecco. Presso il plesso scolastico “Il Molinatto” di Oggiono, si è poi svolto un momento di confronto sul tema dell’inclusività e della connessione tra scuole e famiglia, a cui hanno partecipato anche Giacomo Zamperini, capogruppo in Consiglio comunale a Lecco e candidato per Fratelli d'Italia alle prossime elezioni in Regione Lombardia, Giampiero Redaelli, presidente nazionale Federazione Italiana Scuole Materne, Monica Riva, direttrice del Campus Molinatto e Gianni Menicatti, membro della Fondazione Don Giovanni Brandolese - Lecco fa scuola.

"Importante garantire la specializzazione del docente di sostegno"

Il Sottosegretario Paola Frassinetti a confronto con le realtà lecchesi.

"È doverosa la mia presenza anche nelle scuole paritarie per verificare quali sono le criticità da risolvere, in particolare per il reclutamento e la formazione dei docenti di sostegno - ha dichiarato il Sottosegretario Frassinetti - Al riguardo sono all'attenzione del Ministero delle modifiche sostanziali per migliorare il sistema. Va garantita la specializzazione del docente e la continuità didattica per gli studenti con disabilità. Mi impegnerò ad ascoltare gli istituti e anche le associazioni che si occupano con tanta competenza di questo tema, con l'obiettivo di favorire sempre più un’inclusione reale nell'interesse di tutta la rete scolastica".

Il candidato Zamperini alla Pietro Scola in occasione dell'incontro con il sottosegretario.

"Sussidiarietà significa anche supportare chi si impegna per famiglie e alunni"

"In queste bellissime comunità educanti, ognuno è protagonista della propria storia e del proprio futuro - ha commentato invece Giacomo Zamperini, ringraziando tutti per l'occasione di incontro e confronto - Non ci si limita solo a formare le nuove generazioni, ma c'è un'attenzione particolare alla specificità di ogni singolo individuo e alla sua educazione. Io ho frequentato da bambino questi istituti e devo dire che rappresentano un'eccellenza assoluta del nostro territorio, che va sostenuta e, perché no, utilizzata come modello anche per le altre scuole. Una bella storia di 'gemmazione' dalla Kolbe che ha fatto poi crescere il Molinatto e La Traccia. Sussidiarietà significa anche supportare i progetti che questi soggetti portano avanti con coraggio a supporto delle famiglie e dei loro alunni. Va incrementata la dote scuola, con uno sguardo specifico per sostenere la disabilità, il trasporto scolastico ed il cofinanziamento di progetti pre e post scuola".

Un momento della visita alle scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La visita del Sottosegretario Paola Frassinetti: "Nel Lecchese le scuole sono un modello di inclusione"

LeccoToday è in caricamento