Attualità Calolziocorte / Via Attilio Galli

Spostamento di alcuni treni da Milano Centrale a Rogoredo: "Anche Calolzio dica no"

Il consigliere comunale Colosimo: "Sindaco e autorità si mobilitino contro lo spostamento di alcune corse della tratta Lecco-Milano. Pure nel nostro territorio i pendolari devono fare i conti con disagi e disservizi, e questa scelta peggiorerebbe la situazione"

"Le Olimpiadi invernali del 2026, che avrebbero dovuto e potuto portare benefici al servizio ferroviario, partono male e rischiano di essere un danno e non un'opportunità per il nostro territorio". L'affondo porta la firma del gruppo civico di opposizione Cambia Calolzio che torna a chiedere un potenziamento dei treni e dei servizi a favore dei pendolari.

"Questa affermazione - spiega il portavoce Diego Colosimo - ci nasce per un altro sfregio di TreNord ai viaggiatori che utilizzano i treni per raggiungere Milano e non fa altro che accrescere il nostro disappunto. Già più volte abbiamo portato all'attenzione del sindaco di Calolzio Marco Ghezzi i disagi e i disservizi che sono costretti a subire i nostri concittadini, ma purtroppo siamo costretti a registrare non un miglioramento, ma un peggioramento della situazione. A breve entrerà infatti in vigore un nuovo orario ferroviario che sposterà arrivi e partenze di alcuni treni pendolari dalla stazione di Milano Centrale a quella di Milano Rogoredo. Una decisione, questa di TreNord, sconsiderata e inaccettabile, perché crea disagi, perdita di tempo e un cambio di mezzi con assembramenti, che in una situazione fra l’altro di Covid non è certo il massimo per la prevenzione sanitaria".

Colosimo, consigliere comunale di opposizione, ha quindi sottolineato: "Riteniamo che bene ha fatto, nei giorni scorsi, la Conferenza permanente dei Sindaci del Meratese a prendere una netta posizione contro questo insano spostamento che vorrebbe attuare TreNord. A tal riguardo il Gruppo civico Cambia Calolzio ha invitato il sindaco Ghezzi a prendere una posizione netta, chiara e forte nei confronti di TreNord e Regione Lombardia affinché rivedano, in accordo con i sindaci, i comitati dei pendolari e le organizzazioni sindacali dei trasporti, la problematica oggetto dello spostamento dei treni.

Infine, un appello conclusivo: "Ci auguriamo che TreNord e Regione Lombardia non facciano finire su un binario morto questa giusta rivendicazione da parte di cittadini e istituzioni locali".

Bagnante in difficoltà nell'Adda, intervengono a salvarlo i lavoratori dell'azienda vicina

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamento di alcuni treni da Milano Centrale a Rogoredo: "Anche Calolzio dica no"

LeccoToday è in caricamento