Via le impalcature, il monumento a Mario Cermenati torna a brillare in centro Lecco

Alla presenza dall'assessore Valsecchi, è stata rimossa la struttura che ha avvolto il manufatto nel corso degli ultimi mesi

La restaurata statua dedicata a Mario Cermenati

Come annunciato qualche giorno fa, il 22 luglio monumento dedicato a Mario Cermenati è stato riconsegnato alla città di Lecco. E', infatti, terminato l'intervento di restauro eseguito negli ultimi mesi, non senza le polemiche relative all'affissione di un maxi cartellone pubblicitario sulla parte esterna, e l'impalcatura è stata smontata. La statua del naturalista lecchese è stata quindi mostrata alla cittadinanza nel suo colore bianco originale, riportato all'antico splendore grazie al lavoro del restauratore Giacomo Luzzana.

Lecco restaura altri monumenti simbolo di centro e rioni

Lecchesi e turisti possono così ora rivedere la versione originale della statua installata nel lontano 1943, negli anni passata dal colore bianco splendente all'opaco a causa degli agenti atmosferici e dello smog: «Il basamento era messo in pericolo da delle piante infestanti che si erano infiltrate nelle fessure, inoltre si erano create delle fessurazioni dovute ad acqua piovana e freddo, ora chiuse grazie a della polvere di marmo», ha spiegato Luzzana in tempi non sospessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Grazie allo sponsor per il contributo»

«Il lungo periodo del restauro è stato necessario per mettere a punto indagini, campionature e confronto con la Soprintendenza, perchè dovevamo scegliere i materiali adatti da utilizzare», ha chiarito Luzzana, mentre Valsecchi è tornato brevemente sulla questione dello sponsor che ha garantito parte dei fondi necessari, dribblando però le polemiche di questo periodo: «Va ringraziato perchè sosterrà anche le spese di restauro di Monumento ai Caduti e nei rioni di Maggianico, Castello e San Giovanni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel cuore della città: trovato senza vita il Pubblico Ministero Laura Siani

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Si ribaltano con l'automobile all'interno dell'Attraversamento: due feriti

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Bisone: grave incidente davanti al benzinaio, sessantenne ricoverato in codice rosso

  • Il racconto della terribile violenza e la scoperta del night con prostituzione in Brianza

Torna su
LeccoToday è in caricamento