Attualità SP583

Sp583 chiusa al Moregallo, Fasoli: "Rimuoveremo il materiale ma non è nostra competenza"

Scoppia il caso: la Provincia di Lecco chiude il tratto di strada nei pressi del Nautilus in vista dell'allerta meteo, il Comune di Mandello protesta: "Ci prendiamo l'onere ma l'area da cui avvengono i distacchi è privata"

Allerta maltempo: chiusa per un giorno la Lecco-Bellagio

C'è un caso al Moregallo. Le frequenti piogge estive, e i temporali attesi nelle prossime ore, fanno mantenere alta l'attenzione sul versante montano che incombe sulla SP583. Per questo motivo la Provincia di Lecco ha disposto in via preventiva la chiusura del tratto fra il km 41+300 al km 42+700, in prossimità del Nautilus, dal tardo pomeriggio di mercoledì 7 luglio fino alle 6 di venerdì 9 luglio.

Da un anno a questa parte, in quel punto una situazione spiacevole si crea a causa dei fenomeni dovuti al maltempo: materiale si riversa sulla Provinciale sollevando il problema della responsabilità della rimozione della relativa messa in sicurezza dell'area. Si tratta, però, di un'area privata, con il Comune di Mandello (che vanta la competenza sul Moregallo) costretto a intervenire per una proprietà non sua.

Esondano le rogge sulla carreggiata, chiusa la SP583 per Bellagio

Il sindaco Riccardo Fasoli è intervenuto sull'annosa vicenda, dichiarandosi "dispiaciuto". "In questo incastro di soggetti, il Comune è stato identificato come il soggetto deputato alla sua asportazione. Non crediamo tocchi a noi - tiene a precisare il primo cittadino di Mandello - Ci prenderemo comunque l'onere guiridico, economico e la responsabilità di dover intervenire su un'area privata per mettere in sicurezza un tratto stradale non di nostra proprietà. Provvederemo, nei prossimi giorni , a rimuovere il materiale, con l'obiettivo unico di garantire il passaggio alla cittadinanza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sp583 chiusa al Moregallo, Fasoli: "Rimuoveremo il materiale ma non è nostra competenza"

LeccoToday è in caricamento