Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Straniero (Pd): «L'assessore Terzi solleciti Trenord a ritirare la denuncia di diffamazione contro i pendolari»

Nel mirino l'ironia usata per commentare un video dell'azienda pubblicato lo scorso Natale. «Portare in tribunale l'associazione lede il diritto di satira ed è contro il buon senso»

L’assessore regionale ai Trasporti Terzi solleciti Trenord a ritirare la denuncia di diffamazione contro i pendolari, rei di aver fatto ironia sul servizio. A chiederlo è il Gruppo regionale del Pd, che stigmatizza il comportamento della società di trasporto che ha citato in tribunale per diffamazione il Comitato di pendolari Mi.Mo.Al, reo di aver ironizzato su un video di Trenord del Natale scorso in cui «si decantava il servizio».

Piuri: «I treni nuovi da soli non bastano, è necessaria l'intesa con il territorio»

«Crediamo che portare in tribunale l'associazione sia un atto che oltre a ledere il diritto di satira va contro il più elementare buon senso - commenta Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd - E per questo auspichiamo che Trenord rinunci all'azione legale ed esprimiamo la nostra solidarietà all'associazione dei pendolari. Ricordiamo infine il dovere di portare rispetto per le migliaia di lavoratori di Trenord che ogni giorno si adoperano con professionalità per garantire, anche in condizioni difficili, il servizio ai tanti cittadini che viaggiano nella nostra regione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Straniero (Pd): «L'assessore Terzi solleciti Trenord a ritirare la denuncia di diffamazione contro i pendolari»

LeccoToday è in caricamento