rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Il super green pass per ristoranti, bar, cinema, stadi e viaggi: cosa cambia dopo il decreto del Governo

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al provvedimento per introdurre la certificazione Covid-19 rafforzata. Ecco le novità, dal 6 dicembre, settore per settore

Alla fine la stretta annunciata per contenere la quarta ondata e salvare il Natale è arrivata. Ieri il Consiglio dei ministri ha dato il via libera all'unanimità al decreto che rafforza le misure anti Covid e limita la vita sociale per le persone che hanno scelto di non vaccinarsi. Il provvedimento ha introdotto il cosiddetto super green pass, ottenibile solo da vaccinati e guariti. Sarà in vigore dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022, con possibilità di proroghe.

Come illustrato in un dettagliato articolo dai colleghi di Today.it, nelle regioni in zona bianca e gialla, la maggior parte delle attività potrà essere svolta solo dai possessori del super green pass. Anche in zona arancione le ulteriori limitazioni saranno valide solo per chi non è vaccinato. In zona rossa, invece, limitazioni e chiusure scatteranno per tutti. Vediamo nel dettaglio le novità settore per settore.

Il super green pass al bar o al ristorante

A partire dal 6 dicembre, in zona bianca e gialla si potranno sedere al chiuso nei ristoranti e nei bar solamente i vaccinati o i guariti. Chi ha scelto di non vaccinarsi potrà sedersi e consumare solo all'aperto. La partecipazione alle feste come i matrimoni e alle cerimonie pubbliche sarà consentita solo a chi ha la certificazione rafforzata. I non vaccinati non potranno frequentare nemmeno le discoteche e i locali notturni. Anche in questo caso, infatti, per accedere servirà essere vaccinati o guariti. In zona bianca le discoteche hanno una capienza del 75% all'aperto e al 50% al chiuso. In zona gialla invece sono chiuse.

Cosa cambia per cinema, teatri, stadi e musei

Anche l'ingresso a cinema, teatri, centri culturali, concerti, mostre, musei, sarà riservata solamente ai possessori di super green pass. In zona bianca la capienza è al 100% per teatri, cinema e sale concerto. In zona gialla invece scende al 50%. I no vax non potranno andare nemmeno ad assistere alle competizioni sportive. L'accesso a stadi e palazzetti sportivi sarà riservato solo ai vaccinati o ai guariti. In zona bianca la capienza è al 75% per gli stadi e al 60% per gli impianti sportivi al chiuso. In giallo scende al 50% per gli stadi e 35% al chiuso.

Sci, palestre e piscine

E ancora: per andare a sciare in zona bianca basterà la certificazione verde "base" (quindi anche con un tampone negativo). In zona gialla sarà necessario invece il super green pass. Il limite della capienza per le cabinovie è fissato all'80%, sulle seggiovie è al 100%. Impianti chiusi in zona arancione o rossa. L'accesso a palestre, piscine e circoli sportivi, invece, sarà garantito in zona bianca a chi ha il green pass "base". In zona gialla potrà entrare solamente chi è in possesso della super certificazione. Inoltre, dal 6 dicembre il green pass normale sarà obbligatorio anche per accedere agli spogliatoi per l'attività sportiva.

Viaggi, spostamenti e trasporti

E i viaggi? In zona gialla e arancione, gli spostamenti finora vietati sono invece consentiti esclusivamente ai soggetti in possesso della certificazione verde rafforzata (quindi solo vaccinati e guariti). In vista delle vacanze natalizie, inoltre, il green pass base sarà richiesto a tutti gli ospiti di alberghi e di altre strutture ricettive. Dal 6 dicembre, poi, arriva la stretta anche sui mezzi di trasporto regionali e locali, come metropolitane e autobus, dove per salire sarà necessario il green pass "base". Prima invece non era previsto l'obbligo di certificazione.

L'obbligo vaccinale

Novità anche per la scuola, con l'introduzione dal 15 dicembre dell'obbligo vaccinale per insegnanti e personale scolastico. Obbligo vaccinale dal 15 dicembre anche per i militari e le forze di polizia. Sempre 15 dicembre, infine, diventa obbligatoria la terza dose di vaccino per tutto il personale sanitario.

Mancano i cartelli, non si controlla il green pass: multati quattro locali lecchesi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il super green pass per ristoranti, bar, cinema, stadi e viaggi: cosa cambia dopo il decreto del Governo

LeccoToday è in caricamento