Attualità Via Camillo Benso Conte di Cavour

La memoria di "Charlie" Giarletta vive anche nell'arena dell'Isolago: posizionate due targhe in ricordo del soccorritore

Installate due targhe in ricordo dell'alpinista del Soccorso Alpino, scomparso tragicamente a febbraio 2018 sulla Grignetta insieme a Ezio Artusi

La centralissima piazza del centro commerciale Isolago di Lecco è, da oggi, l'Arena Giovanni Giarletta. Ad imperitura memoria, nel giorno di San Giovanni. È ancora vivo, vivissimo il ricordo dei tecnici del Soccorso Alpino "Charlie" e Giovanni Artusi, uccisi a febbraio 2018 da una valanga sulla loro amata Grignetta durante un'esercitazione. E, non a caso, è stata decisamente partecipata la cerimonia d'inaugurazione delle due targhe installate nel cuore della zona residenziale e commerciale della città. 

ezio artusi giovanni giarletta-2
Ezio Artusi, a sinistra, e Giovanni Giarletta

«Dalla Grigna alla Patagonia il passo per noi è sempre stato breve - ha introdotto il sentito momento il sindaco Mauro Gattinoni -. Questa è la storia di una persona che per la montagna e alla montagna ha dato l’ultimo giorno di vita. Oggi chiudiamo un percorso iniziato già durante la precedente Amministrazione».

targhe giovanni giarletta 20 giugno 202126 mauro gattinoni-2

«Oggi ricordiamo una grande persona, ma sappiamo tutti cos’ha fatto nel tempo - lo ha ricordato brevemente il Delegato Marco Anemoli -. La sua entrata nel Corpo portò una grande ventata di positività all’interno della Stazione; mai nessuno di noi ci ha potuto discutere, era impossibile. Dopo le varie attività di soccorso noi ci troviamo per una sorta di terzo tempo e lì riuscivamo a godercelo al massimo; l’abbiamo vissuto poco a livello temporale, ma intensamente». Tanti i membri del Soccorso Alpino presenti, tra cui l'ex capostazione Giuseppe Rocchi, e inevitabilmente commossisi durante la toccante cerimonia.

targhe giovanni giarletta 20 giugno 202121 marco anemoli-2

«Una continua ascesa»

«Charlie amava molto la montagna sin da quando aveva mosso i passi in provincia di Sondrio - ne ha parlato Filippo Di Lelio, Presidente A.N.F.I Lecco che si è fatto promotore della richiesta per avere le targhe -. La sua passione è stata una continua ascesa verso le cime più alte insieme ad altri esperti alpinisti».

targhe giovanni giarletta 20 giugno 202120 filippo di lelio-2

«Giarletta è una figura non conosciutissima all’esterno del Corpo, ma la sua morte ha permesso di rendere noto la sua componente umana - ha detto l'ex sindaco Virginio Brivio -. L’altra riflessione può essere più banale, ma il ricordo portato vicino alla famiglia e alla collettività mi auguro che possano interpellare tutti i cittadini perché tutti possano essere consapevoli del fatto che tutti devono contribuire a costruire la comunità. Il contesto è un po’ triste, ma dà speranza alle persone».

targhe giovanni giarletta 20 giugno 202119 virginio brivio-2

«Verremo ad abbracciarti»

Prima della scopertura delle targhe ha preso le parole anche l'avv. Antonio Giarletta, papà di "Charlie" presente insieme a mamma Carmela e al fratello Marco: «Chiediamo spesso al cielo perché ci hai lasciati qui da soli, anche senza i tuoi silenzi. Non ci abitueremo mai alla tua assenza e tutto sembra più difficile da quando tu ci sei. Le ferite non sono state lenite dal tempo, sei insostituibile. Non sappiamo se e quando riprenderà la nostra vita. Lo sappiamo, sei lassù: traccia una via nelle montagne del cielo, un giorno verremo ad abbracciarti e staremo tutti insieme. Avremmo preferito che rimanesse un perfetto sconosciuto e rimanesse con noi». Al termine è arrivata anche la benedizione di don Davide Milani, prevosto di Lecco.

targhe giovanni giarletta 20 giugno 202116 antonio giarletta-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La memoria di "Charlie" Giarletta vive anche nell'arena dell'Isolago: posizionate due targhe in ricordo del soccorritore

LeccoToday è in caricamento