Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Piazza Armando Diaz

Effetto Coronavirus, a Lecco scadenze di tributi e canoni rinviate al 30 settembre

Le scadenze di pagamento (ad eccezione di quelle previste dalla legge) sono rinviate al 30 settembre 2020

A seguito dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus, il Comune di Lecco ha deciso di sospendere tutti gli adempimenti amministrativi, patrimoniali e tributari in scadenza tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020
Per lo stesso periodo sono sospesi, senza nessun maggiore onere, i pagamenti delle rateizzazioni per tributi e canoni, di qualunque genere, da versare al Comune di Lecco.

Le scadenze di pagamento (ad eccezione di quelle previste dalla legge) sono rinviate al 30 settembre 2020 (per esempio per TOSAP, COSAP, Imposta pubblicità permanenti...). La sospensione riguarda anche i pagamenti dovuti ai concessionari delle entrate comunali.

Le specifiche modalità di attuazione delle varie casistiche così come la rimodulazione e riduzione di quanto dovuto al Comune di Lecco, anche in funzione dell'effettività di utilizzo, nei limiti consentiti dalle norme, sono meglio indicate nel provvedimento, in corso di pubblicazione, adottato dalla Giunta comunale lo scorso 19 marzo.

I contribuenti che volessero mettersi in contatto con il servizio tributi possono telefonare ai numeri 0341 481220-221 oppure a scrivere a tributi@comune.lecco.it. Per la presentazione di istanze, dichiarazioni e denunce è inoltre possibile utilizzare l’apposita modulistica da inviare via posta elettronica (o il portale Linkmate per la TARI).

Sospesi anche i termini fissati da Regione Lombardia degli adempimenti tributari e dei versamenti con scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. Per la sospensione di versamenti fiscali e contributi a livello nazionale, va fatto riferimento al sito del Ministero Economia e finanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Effetto Coronavirus, a Lecco scadenze di tributi e canoni rinviate al 30 settembre

LeccoToday è in caricamento