rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Allacciamenti / Pescarenico / Corso Martiri della Liberazione

Teleriscaldamento, nuova fase. Arrivano le brochure: “È energia pulita”

31mila famiglie verranno raggiunte da “una pratica brochure sui vantaggi del teleriscaldamento”

È partita la campagna informativa sul teleriscaldamento. Entro la fine di aprile 31mila famiglie lecchesi riceveranno “una pratica brochure sui vantaggi del teleriscaldamento in corso di realizzazione a Lecco, Malgrate e Valmadrera. Le opere per la posa della rete proseguono secondo la tabella di marcia prefissata e si apre di fatto la fase degli allacciamenti con le utenze e i condomini che possono pianificare e organizzare la connessione alla rete”. L'aggiornamento è di Acinque Energy Greenway, l'azienda partecipata da Acinque Tecnologie (ex Varese Risorse) e Silea che sta gestendo la messa a terra del progetto da 49 milioni di euro approvato tra le polemiche nel 2022.

“Oltre alla brochure, è stata messa a punto anche una guida per gli amministratori di condominio redatta con Anaci. Sul territorio sarà sviluppata inoltre un’articolata campagna a tutto campo (video, pubblicità, affissioni) al fine di informare la popolazione sui benefici dell’energia pulita”, spiega sempre l'azienda.

“Risorsa a chilometri zero”

“I lavori proseguono secondo la tabella di marcia concordata ed è già tempo per tutte le utenze a ridosso della rete di cogliere l’opportunità di una risorsa sostenibile, praticamente a chilometro zero perché alimentata dal termovalorizzatore e in futuro da ulteriori fonti green disponibili”, sottolinea invece il presidente Maurizio Crippa.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20221-2 Maurizio Crippa

Nella brochure e nei filmati “si pone l’accento sulle caratteristiche di un servizio che rappresenta un’operazione rilevante sotto il profilo ambientale - rivela l'azienda: il teleriscaldamento, infatti, riduce le emissioni in atmosfera e prospetta per il territorio un futuro energetico autonomo e sostenibile, in linea con le aspettative delle comunità locali e i processi di transizione energetica. Ed è un’occasione di sicuro interesse per la gestione domestica del fabbisogno energetico. Parliamo di un sistema di riscaldamento efficiente, sicuro, che solleva le famiglie dai costi annuali di manutenzione e collaudo delle caldaie, con una netta riduzione della spesa per l’impiantistica”.

Teleriscaldamento: 50 milioni per 16 chilometri di rete

Il teleriscaldamento “è conveniente perché, a fronte di una riduzione della spesa, promuove consumi più efficienti - ponte l'accento Aciqnue -. È sostenibile (700 mila tonnellate di Co2 evitate) in quanto può alimentarsi da una pluralità di fonti di produzione, integrando rinnovabili con recuperi termici di processi industriali (allo stato le sorgenti sono l’impianto di Silea e il Caleotto). È efficiente poiché realizza la massima resa col minor costo di consumo e valorizza l’immobile incrementandone la classe energetica. Le modalità di allacciamento sono semplici: a fronte di una richiesta di preventivo viene effettuato un sopralluogo tecnico per definire un intervento puntuale in esito del quale stipulare il contratto di attivazione della fornitura”.

“Ambiente e risparmio. Sono i valori messi a terra, su impulso delle amministrazioni locali, da Acinque Energy Greenway con un investimento totale di circa 50 milioni di euro e 16 chilometri di rete posata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teleriscaldamento, nuova fase. Arrivano le brochure: “È energia pulita”

LeccoToday è in caricamento