Tintoretto Rivelato: oltre 1200 visitatori nei primi cinque giorni di apertura

Inizio straordinario per la mostra a Palazzo delle Paure e da giovedì prossimo iniziano le visite organizzate

Alcuni dei tanti visitatori che hanno visto il Tintoretto Rivelato

Partenza con numeri da record per la mostra “Il Mistero nell’arte – Tintoretto Rivelato” a Palazzo delle Paure di Lecco. Nei primi cinque giorni di apertura della mostra sono stati oltre milleduecento i visitatori.

Un flusso continuo di persone da venerdì scorso si sta mettendo in coda per ammirare la bellezza unica del dipinto “L’Annunciazione del doge Grimani” del maestro veneziano del Cinquecento,  opera di proprietà di un collezionista privato messa a disposizione della Parrocchia San Nicolò di Lecco, che ha organizzato la mostra-evento in collaborazione con il Comune di Lecco e con il sostegno di numerosi sponsor.

Inaugurato l'evento dell'anno lecchese: da oggi visite alla mostra "Tintoretto Rivelato"

«Siamo andati oltre le nostre aspettative – commenta Monsignor Davide Milani -, c’è molto interesse e curiosità intorno a questo quadro. E abbiamo ampiamente superato i mille visitatori prima ancora dell’inizio delle visite organizzate: la prima, infatti, è in programma per giovedì prossimo. Con “Tintoretto Rivelato” abbiamo colto nel segno e nel cuore non solo dei Lecchesi».

Tintoretto visitatori2-2

I visitatori, infatti, provengono per la metà da Lecco e per l’altra metà dal resto della Lombardia (province di Bergamo, Brescia, Como, Monza, Milano e Mantova); non mancano visitatori anche da Roma.

Stanno avendo particolare successo anche i cataloghi e le originali magliette riproducenti l’angelo, in versione Andy Warhol con la scritta: “Are you ready?”. E a giorni arriverà anche un magnete con l’immagine simbolo della mostra e la scritta “Full of grace”: un vero e proprio augurio se pensiamo che potrà essere posizionato sul frigorifero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Castello, dopo mezzo secolo chiude lo storico negozio di alimentari di Rino e Grazia

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Rintracciati i due minori che si erano allontanati dalle proprie case di Verderio e Paderno

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

Torna su
LeccoToday è in caricamento