Treni: respinto il ricorso di Caf, in Lombardia circoleranno trentuno nuovi convogli a media capacità

Il ricorso dell'azienda è stato respinto dal Tar del Lazio: a breve si procederà alla formale aggiudicazione della gara ad Alstom

Via libera anche all'ultima gara per la fornitura dei 176 nuovi treni acquistati da Regione Lombardia con un investimento di 1,6 miliardi di euro. Il Tar ha infatti respinto il ricorso del produttore di treni Caf contro l'esclusione della gara per realizzare 31 convogli di media capacità: nel corso della mattinata, infatti, è stato depositato il dispositivo dell'ordinanza del tribunale amministrativo. La prossima settimana si procederà alla formale aggiudicazione della gara ad Alstom, dopodichè avverrà la sottoscrizione da parte di Fnm dell'accordo quadro e da parte di Ferrovienord del primo contratto applicativo.

Piazza (FI) e Formenti (Lega): «Soddisfazione per la conferma dei nuovi treni nel Lecchese»

«Iter messo in campo in tempi rapidi»

«Si tratta di una buona notizia - ha commentato l'assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi - perchè anche quest'ultimo ostacolo è stato superato. In tempi rapidi siamo riusciti a deliberare gli investimenti per i nuovi treni e a mettere in pista, con successo, tutto l'iter per completare le forniture». La gara per i 31 treni a media capacità si affianca alle altre due già concluse per la fornitura di 100 treni ad alta capacità e di 30 treni ibridi diesel-elettrici. A questi vanno aggiunti altri 15 treni nuovi (cinque ad alta capacità e dieci a media capacità) acquistati sempre da Regione subentrando a un contratto di Trenitalia: questi treni in particolare entreranno in servizio nella prima parte del 2020, i primi due a gennaio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

  • Titolare senza mascherina, clienti all'interno: chiuso bar di Oliveto Lario

Torna su
LeccoToday è in caricamento