rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità Molteno

Treni, Straniero (Pd): "5 soppressioni in 1 pomeriggio. La Regione risponda dei nuovi disagi"

L'intervento del Consigliere regionale lecchese che torna a sollevare il problema dei disservizi a danno dei pendolari, a partire dalla tratta Como-Molteno

"Come possono fare pendolari, studenti e lavoratori, e utenti saltuari a spostarsi tra Lecco e Como sui treni se nell’arco di un pomeriggio ne vengono soppressi addirittura cinque? Qui siamo veramente alla fantascienza!" È a dir poco critico Raffaele Straniero, consigliere regionale del Partito Democratico, nel segnalare agli organi di informazione l’ennesimo giorno di passione sulla Como-Molteno.

Straniero sta per depositare un’ennesima interrogazione che chiede spiegazioni anche su questa vicenda: “I miei atti si stanno accumulando, ma non per questo mi tiro indietro e anche sull’episodio di ieri voglio chiedere spiegazioni all’assessore regionale ai Trasporti Claudia Maria Terzi e se sono previsti interventi affinché non si ripetano situazioni simili".

"Per quanto posso - aggiunge l'esponente lecchese Dem - mi faccio portavoce di pendolari, ma certamente chi deve rispondere sta a Palazzo Lombardia, in Giunta, non al Pirellone. E a Lecco una parola sul futuro degli utenti delle ferrovie è attesa. Come dicono gli stessi Comitati dei pendolari, è inutile continuare a dare bonus un mese per l’altro: è meglio pagare il prezzo pieno dell’abbonamento, ma sapere di poter tornare a casa con un servizio degno di questo nome la sera".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, Straniero (Pd): "5 soppressioni in 1 pomeriggio. La Regione risponda dei nuovi disagi"

LeccoToday è in caricamento