Attualità Via dell'Eremo

Lombardia, iniziata la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Presentato il "Piano Lombardia"

Il presidente Attilio Fontana: «Serve il contributo di tutti». Da lunedì le somministrazioni anche a Lecco

«Sono state somministrate le prime dosi di vaccino AstraZeneca nelle Asst dell'Ats della Montagna e al "Poma" di Mantova. Da lunedì 15 febbraio, partiranno in tutto il territorio regionale». Lo ha fatto sapere l’assessorato al Welfare della Regione Lombardia. «Sono circa 40.000 le dosi di AstraZeneca giunte nei centri vaccinali delle Ats lombarde che, secondo le indicazioni della struttura del Commissario Arcuri, sono rivolte, al momento, ai soggetti sotto i 55 anni senza alcuna patologia. Saranno dunque somministrate prima a medici, odontoiatri, farmacisti ed altro personale sanitario nell’ambito della Fase 1 bis della campagna anti Covid e successivamente al personale scolastico e Forze dell'Ordine».

A Lecco le dosi sono state consegnate nei giorni scorsi tramite corriere Sda.

consegna vaccini astrazeneca febbraio 2021 poste italiane sda-2

Presentato il "Piano Lombardia"

«Una condivisione d'intenti utile e necessaria. Per la mia storia, ma soprattutto per la mia ferma convinzione, ho sempre ritenuto e continuo a ritenere la collaborazione istituzionale un punto di forza per qualsiasi tipo di azione. E davanti a un'impresa così decisiva per il nostro futuro, questa mia convinzione diventa ancora più forte. C'è bisogno del sostegno di tutti per centrare un obiettivo che finalmente ci riporti a una vita normale». 

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha definito l'incontro in streaming con tutti i Comuni della Lombardia per illustrare le linee generali del "piano vaccini anti-Covid". All'appuntamento, cui hanno preso parte, con Anci e Upl, i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti delle Province lombarde, erano presenti anche la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, l'assessore alla Protezione Civile, Pietro Foroni, il direttore generale dell'assessorato al Welfare, Marco Trivelli, e Guido Bertolaso, coordinatore del piano.

Proprio Bertolaso ha dettagliato i contenuti di un progetto che ha definito «importante e per il quale è necessario il contributo di tutti, partendo proprio dai singoli territori e da chi, in ogni Comune, può essere d'aiuto per raggiungere il traguardo finale». 

Anche la vicepresidente Moratti ha ribadito come «la macchina regionale si sia messa in moto da tempo per farsi trovare preparata all'appuntamento, definendo in maniera precisa e puntuale i singoli obiettivi». L'assessore Foroni ha evidenziato che «i volontari della Protezione civile sono già pronti a scendere in campo raccordandosi con tutti gli altri soggetti protagonisti del piano».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, iniziata la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Presentato il "Piano Lombardia"

LeccoToday è in caricamento