rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Via dell'Eremo

Lotta al Covid: vaccini arrivati anche nel Lecchese, si parte dal personale dell'Azienda Sanitaria

Sono 11mila le dosi che saranno inoculate agli "aventi diritto" del nostro territorio

E' arrivata anche nel Lecchese l'attesa fornitura di vaccini anti-Covid annunciata martedì da Regione Lombardia. Nella giornata di giovedì 31 dicembre, infatti, è arrivata la prima distribuzione settimanale delle fiale assegnate. Ha, quinidi, ufficialmente inizio la campagna vaccinazioni contro il Sars-Cov-2. 

In questa fase come previsto dalle indicazioni ministeriali, la somministrazione del vaccino è destinata al personale in servizio presso l'Asst di Lecco, proseguendo per tutto il mese di gennaio a favore anche del personale dei servizi; toccherà poi ai medici di medicina generale, i pediatri del territorio e il personale che opera per l'Ats della Brianza. Di seguito l’attività si articolerà verso il personale delle Rsa e i relativi ospiti.

Emanuele, primo lecchese vaccinato: «Non voglio essere un pericolo per i miei cari»

11mila dosi

Sono 11mila le dosi, 6 per fiala, destinate al nostro territorio: dopo le prime inoculazioni simboliche eseguite domenica 27 dicembre, quindi, la lotta al virus entra davvero nel vivo: nello specifico saranno vaccinati i 1.658 volontari del soccorso che viaggiano sulle varie "Croci" del Lecchese, i 3.973 medici, infermieri, Oss, Asa, addetti alle pulizie, alle mense e amministrativi dell'Azienda Sanitaria, i 194 medici di medicina generale, i 679 dipendenti delle cliniche private lecchesi, i 150 impiegati dell'Ats Brianza di Lecco e le 2.065 persone presenti nelle Rsa del territorio. Il "Manzoni" di Lecco ha fatto da punto di approdo per le dosi, stipate nei vari frigoriferi: entro cinque giorni saranno inoculate alle persone sopra descritte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al Covid: vaccini arrivati anche nel Lecchese, si parte dal personale dell'Azienda Sanitaria

LeccoToday è in caricamento