rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Valmadrera

L'abbraccio di Valmadrera agli Ucraini in fuga dalla guerra: "Finchè vorrete saremo la vostra comunità"

Il sindaco Antonio Rusconi, il parroco don Isidoro e il comitato di accoglienza hanno incontrato i 12 profughi ospiti in città

Valmadrera abbraccia i profughi ucraini in fuga dalla guerra e ospitati in città. Questa mattina, sabato 2 aprile, il Comitato per l’emergenza Ucraina presente al completo, ha ricevuto le 12 persone attualmente accolte in città. Il sindaco Antonio Rusconi, in fascia tricolore, ha presentato tutti i componenti e i rispettivi ruoli del Comitato e dopo aver rivolto il benvenuto alla comunità, si è scusato se non si riuscirà subito a risolvere tutti i problemi.

Valma 1-5

"Tutti sono comunque a disposizione per capire i bisogni economici, scolastici, di inserimento sociale e sportivo" - ha precisato il primo cittadino aggiungendo che si registra già la disponibilità di altri appartamenti e famiglie all'accoglienza. "Al di là delle parole, Valmadrera potrà essere, finché vorrete, la vostra comunità". Un tema ripreso anche dal parroco don Isidoro il quale ha confernato la disponibilità di parrocchia e Caritas nelle attività di assistenza. 

valma 2-2-9

Tramite la bravissima interprete Elena, c'è poi stato un intenso dialogo nel quale sono stati affrontati temi operativi e concreti: dall’ inserimento scolastico degli ultimi bambini, alle soluzioni da adottare per il medico o il dentista, dal cambio delle gomme per chi è arrivato in auto, all’impiego del tempo. "Alcune persone sono laureate e desidererebbero essere utili" - ha fatto sapere inoltre l'Amministrazione valmadrerese. Grazie alla disponibilità dei componenti del Comitato, si è così trovata una soluzione alle problematiche esposte. 

Valma 4-5

In un momento di festa e condivisione, la Croce Rossa ha offerto uova di Pasqua e giochi ai bambini, mentre il sindaco e il presidente Francesco Barbuto hanno distribuito alcuni libri di Valmadrera e le colombe pasquali offerte dalla Polisportiva, il cui ricavato andrà in parte per il fondo per l’Ucraina. Spazio infien allo scambio di tutti i numeri utili. "Oggi è stato davvero un momento in cui si è avvertito  il sentimento di una comunità". 

Valmadrera saluterà i nuovi nati con una coccinella e una cartolina

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbraccio di Valmadrera agli Ucraini in fuga dalla guerra: "Finchè vorrete saremo la vostra comunità"

LeccoToday è in caricamento