Valmadrera: iniziata la consegna della Costituzione ai neomaggiorenni della città

I giovani possono prenotare il ritiro della loro copia scrivendo al Comune. Fino a sei, ogni giorno, potranno ricevere il sempre prezioso documento dalle mani del primo cittadino Antonio Rusconi

Il sindaco Antonio Rusconi, a destra, con l'assessore Marcello Butti, a sinistra, e un giovane valmadrerese

Purtroppo per ragioni di sicurezza causa le norme anti-Covid è venuta meno la prevista serata del 6 novembre di consegna delle Costituzioni ai neo diciottenni di Valmadrera, tradizione che abitualmente si compie all'interno del Comune di Valmadrera, insieme allo Statuto. 

Dal giorno 5 novembre è comunque possibile prenotarsi e il sindaco, anche grazie alla collaborazione di qualche assessore presente all'interno del palazzo, consegna la Costituzione, ricordando l'importanza di essere cittadini protagonisti all’interno della propria comunità. 

consegna costituzioni valmadrera 10 novembre 20202-2

Per i neo diciottenni si tratta anche dell'occasione giusta per conoscere gli uffici comunali in un momento particolare, «dove si passa da un’entrata per richiesta alla igienizzazione, per ricordare a tutti che, soprattutto in questo momento, occorre essere cittadini responsabili», spiega il sindaco Antonio Rusconi. 

La consegna continuerà nei prossimi giorni, con un massimo di sei giovani al giorno; ognuno di loro sarà separato dallo spazio di un quarto d’ora, sempre nel rispetto delle normative sanitarie attualmente in vigore. 

consegna costituzioni valmadrera 10 novembre 20203-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento