In un video le origini e le caratteristiche del monumento dedicato ad Alessandro Manzoni

L'opera, che vide tra i promotori anche l'abate Antonio Stoppani, venne inaugurata nel 1891: a raccontarne i segreti il giornalista e insegnante lecchese Dario Angelibusi

 

Le origini e le caratteristiche del monumento dedicato ad Alessandro Manzoni, che domina il centro di Lecco. Nel nuovo "Minidoc Lecco", Dario Angelibusi ci guida alla scoperta dell’imponente statua realizzata dallo scultore Francesco Confalonieri (già autore del monumento a Garibaldi), raffigurante l'autore de I promessi sposi.

L'origine della scultura

L'opera, che vide tra i promotori anche l’abate Antonio Stoppani, venne inaugurata nel 1891, durante una partecipata manifestazione, alla presenza del grande scrittore Giosuè Carducci. Un monumento che celebra l'inscindibile legame tra Manzoni e Lecco, dove il "padre" de I promessi sposi trascorse la sua gioventù e dove vi ambientò la sua opera più famosa.

Un canale You Tube racconta le bellezze storico-architettoniche del Lecchese

Il video, girato tra l'estate del 2018 e l'estate 2020 insieme al cameraman e montatore professionista Leonardo Arena e al cineasta Marco Ongania, è stato caricato a inizio gennaio sul canale Youtube Dario Angelibusi sul quale si trovano altri "minidoc" di sicuro interesse, uno dedicato al complesso Fatebenefratelli di Valmadrera o ad esempio all'insediamento goto del Monte Barro. Nei prossimi mesi, informa l'autore, ne verranno caricati ulteriori.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento