Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Varenna

Spiagge piene, tanto sport, ma il turismo internazionale soffre: l'analisi della tv svizzera nel Lecchese

Servizio della Rsi evidenzia le differenze nell'estate 2020 segnata dall'emergenza covid: i bagnanti prendono d'assalto Abbadia, Mandello e Lierna, mentre a Varenna si cerca di riconquistare la clientela di oltre confine

"Estate sul ramo di Lecco". La differenza fra il turismo mordi e fuggi, da tuffo nel lago o "ludico" con gli sport acquatici, e quello internazionale che ha bisogno di più tempo per muoversi, scoprire e apprezzare le bellezze del territorio. E che, fra le due tipologie, è il più penalizzato in questa estate 2020 dagli effetti del covid.

Per guardare il servizio della Rsi

A evidenziare il divario è la radiotelevisione italiana in Svizzera, Rsi, con un servizio di Romina Vinci ambientato in parte tra Abbadia, Mandello e Lierna, e in parte nello splendido borgo di Varenna.

La troupe elvetica è partita dal Golfo di Lecco, dove a livello sportivo si pratica soprattutto lo sci nautico, intervistando Claudio Dal Lago, presidente del "Sambuca Effect Wakeboard School Lecco", che ha confermato la presenza di molti svizzeri che hanno casa in Altolago, fra Dongo, Domaso e vicino al confine, e per amore dello sci nautico si spingono più a sud. La pratica sportiva, anche nell'estate 2020, è un volano fortissimo.

Pradello: tutte le notizie di un'estate "calda"

I colleghi di Rsi, in un'ordinaria giornata estiva di bel tempo, sono rimasti impressionati dalla spiagge prese d'assalto da migliaia di villeggianti ad Abbadia, in un'estate in cui giocoforza si viaggerà di meno a causa dell'emergenza sanitaria e delle conseguenti ristrettezze economiche. Le norme anti-covid sono state spiegate da Fabio Ripamonti, gestore della spiaggia privata dell'Orsa Maggiore, e da Alessandro Galbiati di Pradello Beach: «Ogni tanto gridi di tenere la distanza, poi ti fidi che venga mantenuta e che tutti siano corretti».

Varenna riparte dal turismo: nuovo sito e servizi a disposizione dei visitatori

La musica cambia a Varenna e in Centrolago: l'emergenza ha di fatto azzerato le presenze straniere, con una timida ripresa avvenuta soltanto da metà giugno in avanti.

«Abbiamo registrato l'azzeramento delle prenotazioni estere, che costituivano la maggioranza dei nostri turisti» spiega il sindaco Mauro Manzoni. Esempio lampante è quanto accaduto alla dimora di Villa Cipressi: annullati 84 eventi internazionali, con il tentativo, in atto, di riposizionarli nel 2021.

Altro aspetto è la difficoltà di riconvertire la clientela italiana in turismo di prossimità. Per tale motivo in Centrolago si sta cercando di fare il possibile per far rientrare i turisti tradizionali: tra questi, sottolinea la radiotelevisione svizzera italiana, anche numerose famiglie ticinesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge piene, tanto sport, ma il turismo internazionale soffre: l'analisi della tv svizzera nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento