menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prima e dopo: completamente cambiato lo scenario del lungolago

Prima e dopo: completamente cambiato lo scenario del lungolago

La vecchia Villa Brik non esiste (quasi) più: completato il disboscamento del parco

Gli operai sono al lavoro per radere al suolo ciò che circonda i resti dell'immobile, recentemente occupato da un gruppo di anarchici. Al suo posto sorgerà un'hotel di lusso

Da osteria a hotel di lusso, passando per la recente occupazione anarchica. E' agli sgoccioli la vita del Crotto del Brik, antico luogo di approdo dedito alla ristorazione e destinato, secondo il Piano di Governo del Territorio (PGT), a divenire la sede di un albergo con spa, seguendo anche la volontà dei proprietari. Da qualche giorno nel parco della villa sono entrati in azione gli operai, che hanno raso al suolo la vegetazione che circondava il rudere e, di fatto, hanno dato il via alla lunga opera di riqualificazione della zona.

Irriconoscibile, dopo cinquant'anni d'incuria e con la conseguente continua crescita del verde, la veste con cui ci sta presentando il lato est del Lungolario Piave da circa quarantotto ore a questa parte: spogliato dei colori di fine inverno e di quel tetto naturale che accompagnava le passeggiate dei lecchesi e non in quella zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento