Torna "Ville aperte in Brianza": nel Lecchese 32 beni visitabili

Appuntamento dal 26 settembre al 4 ottobre: oltre alle confermate attrazioni culturali, si segnalano sette novità a Lecco, Bosisio, Oggiono e Paderno d'Adda

Il Civico Museo setificio Monti ad Abbadia Lariana

Dal 26 settembre al 4 ottobre ritorna per due fine settimana l'appuntamento con Ville Aperte in Brianza con un ricco programma di visite guidate, itinerari, eventi e aperture straordinarie di numerosi siti culturali del territorio brianzolo. E sette sono le novità per quanto riguarda i beni visitabili nel Lecchese.

La rassegna, promossa e coordinata dalla Provincia di Monza e Brianza, giunge quest'anno alla 18^ edizione all'insegna dello slogan "Lo straordinario è straordinario". Straordinario è infatti l'anno che stiamo vivendo e straordinarii sono la risposta e il messaggio di ripresa e di ritorno alla normalità che la Brianza vuole lanciare attraverso il turismo, la cultura, la riscoperta e la valorizzazione del territorio.

"Ville aperte in Brianza", la cultura che piace: a Lecco 10mila visitatori

La proposta di quest'anno si articola su cinque province lombarde tra Monza, Milano, Como, Lecco e Varese per permettere ai visitatori di scoprire più di 140 beni grazie a un partenariato con 75 soggetti pubblici e privati.

La Provincia di Lecco aderisce a Ville Aperte dal 2012 e anche quest'anno conferma la sua partecipazione con l'apertura al pubblico di 32 beni tra ville, parchi, giardini e chiese in 22 comuni. Tra questi anche alcuni siti come Villa Monastero a Varenna e l'Orrido di Bellano che, pur non appartenendo all'area della Brianza, costituiscono un fiore all'occhiello del territorio e, anche in un anno particolare come questo, si confermano mete in grado di attirare visitatori da tutta Europa. Inoltre è prevista l'attivazione di quattro itinerari, di cui tre inediti, che consentono di integrare i beni visitabili in una rete unitaria di percorsi culturali con l'obiettivo di promuovere e valorizzare l'intero territorio provinciale.

Le "new entry"

Le novità più importanti rispetto all'anno scorso sono rappresentate dall'adesione di Villa La Rocchetta a Bosisio Parini e di Lecco con un itinerario dedicato ai luoghi e ai temi manzoniani nella frazione di Chiuso e con l'apertura del Museo del Beato Morazzone. Da segnalare anche il ritorno di Robbiate che aveva già aderito alla manifestazione nel 2018. Itinerari inediti dedicati all'età Napoleonica e al fiume Adda sono in programma a Oggiono e a Paderno d'Adda.

Alfaroli: «Ritroviamo unitarietà culturale»

«Anche quest'anno - commenta il consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo Irene Alfaroli - la Provincia di Lecco partecipa volentieri a Ville Aperte in Brianza per promuovere e valorizzare il ricco patrimonio storico-artistico e paesaggistico del territorio, inserendolo in un'ampia e pregevole rete di beni, itinerari ed eventi. Con questa iniziativa la Brianza ritrova la sua originaria unitarietà culturale oltre i confini amministrativi, grazie all'interesse condiviso dalle istituzioni coinvolte di dar vita a proposte per far conoscere e apprezzare beni e luoghi a noi vicini. Ringrazio gli enti pubblici e i privati che, anche in un periodo particolarmente difficile come questo, si sono messi in gioco per la realizzazione di questa progettualità, in particolare la Provincia di Monza e Brianza che, ancora una volta, grazie a un lavoro di squadra e di rete, ci ha permesso di condividere questa iniziativa di forte impatto culturale e di valorizzazione del patrimonio culturale locale».

I siti aperti in provincia

ABBADIA LARIANA

Civico Museo Setificio Monti

BELLANO

Orrido

BOSISIO PARINI

Villa La Rocchetta

CASATENOVO

Chiesa di Santa Margherita

Chiesa di Santa Giustina

Villa Greppi di Bussero

Villa Mapelli Mozzi

CASSAGO BRIANZA

Mausoleo Visconti di Modrone

Itinerario Cittadella agostiniana

CIVATE

Chiesa di San Pietro al Monte

Casa del Pellegrino

CREMELLA

Villa del Bono

GALBIATE

Giardini di Villa Bertarelli

GARLATE

Civico Museo della seta Abegg

LA VALLETTA BRIANZA

Oasi Galbusera

LECCO (FRAZIONE CHIUSO)

Museo del Beato Morazzone

Itinerario Il buon curato di Chiuso e l'Innominato

MERATE

Villa Confalonieri

Convento di Sabbioncello

Fondazione Mozzanica

MISSAGLIA

Villa Sormani Marzorati Uva

MONTEVECCHIA

Santuario della Beata Vergine

Villa Albertoni

MONTICELLO BRIANZA

Villa Greppi

OGGIONO

Villa Sironi

Battistero

Chiesa di San Lorenzo

Itinerario Alla scoperta dell’Oggiono napoleonica

OLGIATE MOLGORA

Villa Sommi Picenardi

PADERNO D'ADDA

Santuario La Rocchetta
Itinerario L’Adda a Paderno con Leonardo

ROBBIATE

Palazzo Bassi Brugnatelli

SIRTORI

Villa Besana

VALMADRERA

Centro Fatebenefratelli e orto botanico

VARENNA

Villa Monastero

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(In grassetto le novità del 2020)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento