menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In estate a Orio 600 voli Ryanair a settimana

Un centinaio le rotte, tra cui Lisbona, Berlino e Belfast

Una ripartenza dei voli per nulla timida quella di Ryanair, che per l'estate 2021 dall'areoporto di Orio al Serio (Bergamo) prevede di effettuare oltre 600 voli settimanali.

La compagnia lowcost martedì 23 marzo ha annunciato nuovi investimenti nella sua base bergamasca, con un aeromobile di base aggiuntivo, più di 600 voli a settimana e 100 rotte in totale, di cui due nuove per Banja Luka (Bosnia) e Belfast City (Irlanda del Nord).

Nel dettaglio, la programmazione di Ryanair da Bergamo per l'estate 2021 prevede 20 aeromobili di base, per 600 posti di lavoro totali, 100 rotte, l'aumento dei voli verso diverse destinazioni tra cui Alghero, Lanzarote, Napoli e Trapani e collegamenti con destinazioni turistiche come Chania, in Grecia, e Maiorca in Spagna, Berlino e Lisbona e collegamenti nazionali con Catania e Napoli.

«Nessun passaporto vaccinale»

Il direttore commerciale di Ryanair, Jason McGuinness, inoltre, ha negato la possibilità che sui voli venga chiesto un passaporto vaccinale. Discutendo del progetto Ue 'Green pass' che permetterà, a chi ha già fatto un vaccino anti-covid, di tornare a viaggiare (quasi) in modo pre pandemico, l'esponente del vettore nel corso di una conferenza stampa ha detto che verranno venduti biglietti a tutti e basterà «indossare la mascherina come da disposizioni» in «aeromobili che hanno filtri che garantiscono ogni 3 minuti il ricambio dell'aria, con una qualità paragonabile a una sala operatoria».

Non è mancata la stoccata, poi, agli aiuti per Alitalia. «Gli aiuti di Stato stanno minacciando lo sviluppo del traffico in Italia e negli altri mercati europei - ha affermato il manager -. Finora oltre 30 miliardi di aiuti di Stato sono stati garantiti, andando a distorcere il libero mercato e la libera concorrenza. Troviamo curioso che siano stati promessi altri 3,5 miliardi di euro di aiuti di Stato ad Alitalia e contemporaneamente siano state aumentate del 30% le tariffe Atc, in particolare degli aeroporti regionali italiani. Questo va a compromettere lo sviluppo potenziale del traffico in Italia».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento