rotate-mobile
Alimentazione

Le fragole fanno bene alla salute? I benefici e le controindicazioni

Scopriamo tutto su un frutto simbolo della primavera e dell'estate: poche calorie e tante proprietà benefiche per l'organismo

Rosse, gustose, succose e protagoniste del periodo primaverile ed estivo. Sono le fragole, uno dei frutti più buoni e amati da grandi e bambini. Il Lazio vanta alcune tra le migliori varietà, basti pensare alle fragole di Terracina o alle fragoline di Nemi, mentre non tutti sanno che la Basilicata e la Campania sono le due regioni che da sole producono più della metà delle fragole italiane. Ma quali sono le proprietà nutrizionali di questo frutto utilizzatissimo in cucina? Mangiare fragole fa bene e in che quantità? Scopriamolo nell'approfondimento dei colleghi di Today.it.

Le proprietà delle fragole

Facili da coltivare anche in balcone e utilizzatissime nella preparazione di gelati, torte, frullati e dessert, le fragole sono ricche di proprietà benefiche e curative; inoltre, hanno un bassissimo potere calorico (100 g di fragole contengono circa 27 calorie) ma un alto apporto di acqua (90%), fibre, flavonoidi e zuccheri semplici (fruttosio), contraddistinguendosi anche per la presenza di magnesio, potassio e vitamina C. È stato calcolato che 8 fragole possono contenere più vitamina C di una sola arancia, arrivando ad essere considerate il loro sostituto estivo.

Costituite in gran parte da acqua, idratano le cellule del nostro organismo e, grazie al basso potere calorico, aumentano il senso di sazietà senza apporto di grassi. In particolare:

  • Grazie all'altissima percentuale di acqua, le fragole hanno potere diuretico e depurativo, contrastando la ritenzione idrica e la cellulite. Inoltre, la presenza di potassio svolge una funzione anti ritenzione.
  • Le fragole sono ricche di potassio e manganese e hanno un'alta concentrazione di acido folico ed acido ascorbico, grazie alla presenza della vitamina C.
  • Hanno proprietà antiaging, anticancerose, antiossidanti, antinfiammatorie ed antivirali.
  • L'alta presenza di vitamina C, utile alla produzione di collagene, ci aiuta a rimanere giovani e combatte le rughe e i segni dell'invecchiamento.
  • Le fragole hanno anche un alto contenuto di fosforo, che rafforza denti e memoria.
  • Ricchissime di calcio, ferro e magnesio il consumo di fragole è consigliato a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento.
  • L'acido salicilico contenuto nelle fragole è efficace contro la gotta ed aiuta a mantenere sotto controllo la pressione e la fluidità del sangue.
  • Le fragole contengono xilitolo, una sostanza dall'azione sbiancante e in grado di proteggere i denti da placca, tartaro e alitosi.

Controindicazioni

La fragola in alcuni casi può provocare allergie, motivo per cui i pediatri aspettano a darle ai bambini. Inoltre, è piuttosto diffusa una forma di ipersensibilità a questo frutto, che si manifesta solitamente con sintomi cutanei e della mucosa orale, più raramente attraverso febbre da fieno, dermatite, orticaria e problemi respiratori. Le fragole sono inoltre sconsigliate a chi soffre di ulcera, gastrite e colite, a chi è interessato da calcoli renali o alla cistifellea e ai diabetici. In gravidanza le fragole vanno lavate con cura, con bicarbonato o amuchina, per evitare il rischio toxoplasmosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fragole fanno bene alla salute? I benefici e le controindicazioni

LeccoToday è in caricamento