Punti neri: cause, rimedi e come eliminarli

I punti neri, detti anche comedoni, sono inestetismi cutanei difficili da eliminare una volta per tutte. Vediamo come prendersi cura della propria pelle e come prevenire la comparsa dei punti neri

I punti neri sono accumuli di sebo e cheratina, che si formano all'interno dei bulbi piliferi e che nascono principalmente nella zona T del viso (naso, fronte e mento). Questi inestetismi cutanei, conosciuti anche con il nome di comedoni, si caratterizzano per avere un colore scuro tendente al nero, e si presentano sulla zona T di tanti ragazzi e ragazze di qualsiasi età. Non solo esclusivo appannaggio dell’età adolescenziale, poiché dipendono dalla tipologia di pelle e dai livelli ormonali.

Scopriamo nel dettaglio cosa sono, perché compaiono e, soprattutto, come eliminarli.

Punti neri: cosa sono e perché si formano

I punti neri si formano nella zona T del viso in quanto solitamente è più ricca di sebo. La comparsa dei punti neri è strettamente connessa con la tipologia di pelle; quindi, se in età adolescenziale la loro formazione dipende prevalentemente dagli sbalzi ormonali, in età adulta avere i punti neri è indice di una pelle grassa e impura.

Ovviamente, tra le cause di questo inestetismo cutaneo vi sono anche altri fattori, come:

  • smog
  • uso di prodotti skincare troppo ricchi e grassi
  • esposizione al sole senza la giusta protezione
  • non struccarsi prima di andare a dormire

Come eliminare i punti neri

Per eliminare i punti neri basterà prendersi cura della propria pelle, utilizzando prodotti specifici per il proprio tipo di epidermide.
Un altro aspetto da non sottovalutare è la rimozione del make up, da eseguire ogni sera e in modo rigoroso, usando ad esempio detergenti biologici a base di acido salicilico, efficace anche contro le macchie della pelle, oppure l'acqua micellare dal potere astringente.

Ecco i rimedi più efficaci per eliminare i punti neri:

1. Scrub esfoliante e purificante. Da effettuare una volta a settimana, lo scrub esfoliante e purificante vi aiuterà a rimuovere gli eccessi di sebo e, di conseguenza, i punti neri. Le zone dove insistere maggiormente sono la fronte, il mento e gli angoli del naso, ma sempre con delicatezza.

2. Maschere all'argilla. Oltre allo scrub un buon rimedio contro i punti neri sono le maschere a base di argilla. Si tratta di prodotti molto efficaci, che svolgono un'azione purificante e antisettica.

3. Cerotti. Tra i rimedi casalinghi, oltre allo scrub e alle maschere, potete utilizzare i cerotti specifici per punti neri. Questi vanno applicati sulle zone più critiche e lasciati agire per circa 15/20 minuti. 

4. Pulizia del viso. Almeno una volta ogni due mesi è consigliabile effettuare un'accurata pulizia del viso e un peeling presso centri estetici professionali. 

Clicca qui per scoprire i migliori detergenti viso!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Postavano sui social video girati a Lecco con pistole e maceti, blitz della Polizia contro la "Baby Gang"

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

  • Coronavirus, il punto: numero record di positivi nel Lecchese, 198

  • Conte ha firmato il nuovo Dpcm. Bar e ristoranti chiusi alle 18, alle superiori didattica a distanza al 75%

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento