rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Benessere e salute

B. K. S. Iyengar: chi era il maestro di yoga (e di vita) indiano

B.K.S. Iyengar è una delle figure di maggior rilievo nell'ambito dello yoga mondiale, per il livello della sua pratica e, soprattutto, del suo insegnamento

Se pratichi yoga o sei appassionato di questa splendida disciplina, non puoi non aver mai sentito parlare di B. K. S. Iyengar., uno dei più grandi maestri di tutti i tempi, nonché importante guru del XX Secolo. 

Nato a Bellur, nel sud dell'India, il 14 dicembre 1918, la sua famiglia era povera e numerosa e la sua infanzia fu segnata da numerose malattie. Nel 1934, grazie al cognato, studioso ed esperto in materia, Iyengar si avvicinò per la prima volta allo yoga, acquisendone rapidamente le conoscenze e posizioni (asana). Nel 1937 si trasferì a Pune come insegnante di yoga presso il Deccan Gymkhana Club, ma la sua permanenza terminò nel 1940 in quanto il salario era troppo basso. Iniziò perciò a dare lezioni private, anche se con scarso successo di pubblico. Nel 1935 si sposò con Smt. Ramamani e insieme ebbero sei figli.

Durante gli anni Quaranta, la sua fama di insegnante e terapeuta crebbe notevolmente e iniziò ad attirare un seguito sempre più numeroso e anche altolocato. Nel 1952 la notorietà arrivò a varcare anche i confini nazionali grazie a un violinista statunitense che rimase così colpito dall'uomo e dai suoi metodi da diventare suo seguace, facendolo conoscere anche in Occidente.

Iyengar morì il 20 agosto 2014, le sue pratiche e insegnamenti, noti anche come "metodo Iyengar" si sono diffusi in tutto il mondo, la disciplina da lui coltivata viene ancora oggi insegnata presso Pune dai suoi due figli presso il centro di studi yogici eretto in memoria della moglie, il Ramamani Iyengar Memorial Yoga Insitute.

Più di qualsiasi altro insegnante, Iyengar ha stimolato l'interesse per la pratica e la diffusione dello Yoga a livello internazionale, insegnando e dando dimostrazioni in tutto il mondo per oltre settant'anni. Grazie alla sua opera e ai suoi insegnamenti sono nati Centri di Iyengar Yoga in tutto il mondo (Europa, Stati Uniti e Canada, Australia, Centro e Sud America, Russia, Cina e molti altri).

Il metodo

Il metodo Iyengar è divenuto famoso sia grazie al carisma del suo fondatore sia per la precisa didattica d'insegnamento della disciplina sviluppata dal maestro, questa comporta una precisione minuziosa nella descrizione delle varie posizioni (asana) e dell'allineamento del corpo durante l'esecuzione, ciò garantisce un allineamento anche dello spirito, principio base dello yoga, inoltre la massima correttezza, efficacia e bellezza della suddetta. Questo ha come fine il miglioramento costante, in modo che l'esecutore, con la pratica continua e l'esercizio, possa raggiungere una sempre migliore espressione di sé potenziando il corpo, la mente e lo spirito.

Iyengar è inoltre famoso perché per primo ha introdotto degli attrezzi nella disciplina dello yoga. B.K.S. Iyengar ha considerato il suo corpo come un laboratorio, l'ha indagato a fondo ed ha sviluppato un metodo d’insegnamento e pratica molto accurato, in modo che i suoi insegnanti possano guidare tutti gli allievi nel migliore dei modi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B. K. S. Iyengar: chi era il maestro di yoga (e di vita) indiano

LeccoToday è in caricamento