Combattere le zanzare con rimedi naturali

Il caldo e l'estate oltre al sole, portano anche un brutto risvolto: le zanzare. Vediamo quali sono i principali rimedi naturali

Con l’arrivo della stagione estiva, arrivano anche le micidiali zanzare. Un fastidioso insetto in grado di perseguitarci giorno e notte, con la luce e al buio. Sono poche le città che provvedono regolarmente con la disinfestazione contro questi insetti, ma con qualche piccolo accorgimento è possibile allontanare le zanzare dalla propria abitazione. 

Ci si può affidare a sostanze chimiche come spray o effusori da attaccare alla presa della corrente, oppure scegliere efficacissimi metodi naturali. Prestare sempre attenzione quando si utilizzano spray o effusori, perché il più delle volte si tratta di sostanze tossiche e molto inquinanti. 

Le zanzariere

Una delle soluzioni che tutti conoscono, è montare le zanzariere alle finestre. La loro installazione può essere complicata e costosa, ovviamente dipende dal tipo di zanzariera scelta e dalla necessità di farla montare o meno da un installatore. I modelli con telaio fisso rimovibile sono meno costosi, ma poco pratici da smontare, mentre quelli con zanzariera avvolgibile a tendina hanno prezzi più elevati, ma si possono aprire con maggiore facilità. 

Piante contro le zanzare

Anche le piante possono aiutarci a tenere lontano le zanzare. Si tratta di alcune erbe o fiori che hanno un odore sgradito a questi insetti. La citronella per esempio, è una delle piante più utilizzate per allontanare le zanzare in maniera naturale. Si può coltivare in giardino o in vaso. Anche la calendula che emana un odore molto intenso, il geranio e l’erba gatta, sono un ottimo rimedio contro le zanzare. 

Rimedi naturali

Le zanzare non sopportano gli odori forti, come quelli del limone, dell’aceto, della lavanda. Basta prendere un vasetto e versare un pò d’acqua diluita con aceto, essenza di lavanda o di citronella. Ricordarsi di posizionare il vasetto al centro del davanzale, mai verso l’interno, altrimenti potrebbe risultare fastidioso.

Anche l’aroma del caffè possiede straordinarie capacità repellenti. Basta conservare alcuni fondi di caffè all’interno di un contenitore aperto per una settimana, e spargerli poi in corrispondenza di porzioni di terreno o di acqua stagnante. Le sostanze contenute nel caffè inoltre, riescono ad eliminare le larve non ancora sviluppate.

Non dimentichiamo l’aglio, efficace contro i parassiti delle piante, ma anche come repellente per le zanzare. Anche la cipolla può essere una valida alternativa. È utile tenere nella stanza in cui si soggiorna, mezza cipolla in un piattino con applicati sulla superficie dei chiodi di garofano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come scegliere il divano più adatto, la guida completa

  • Come scegliere il materasso più adatto e dormire sonni sereni

Torna su
LeccoToday è in caricamento