Contro il divieto di trasporto biciclette di Trenord: la protesta di un artista con un jingle

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

L'artista torinese "Colline di tristezza", noto per le sue "jingle-petizioni" e per aver proposto una maglietta con l'igienizzante (T-Soap) alle imprese italiane e al Presidente Mattarella, ha deciso di scendere in campo per protestare contro la decisione di Trenord di vietare il trasporto biciclette su tutti i treni del servizio regionale, con l’eccezione dei convogli che dispongono di spazi appositamente previsti. La mobilità sostenibile andrebbe incoraggiata e non "disincentivata con decisioni scellerate come questa" dichiara il non-cantante. Questo provvedimento, inoltre, ha un timing "piuttosto infelice", visto che il 3 giugno è stata la giornata della bicicletta.

Qui il link del jingle-karaoke "No al divieto" cantabile o ascoltabile, previa attivazione dei sottotitoli https://www.youtube.com/watch?v=NLyrZu-wePg.

Speriamo che anche questo breve e semplice jingle aiuti a dare ancora più risonanza alla causa della mobilità sostenibile e a dare ulteriormente voce alla rabbia dei pendolari colpiti da questa scelta operata da Trenord.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento