Martedì, 22 Giugno 2021
LeccoToday

Corsi di formazione gratuiti per le micro-piccole aziende, la risposta da un'impresa lecchese

L’aiuto per le micro-piccole imprese viene da un’azienda lecchese: potrà insegnare a gestire l’attività online con la formazione (gratuita). Ecco come è possibile cambiare lo scenario delle micro-piccole imprese di Lecco e provincia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Anche nel lecchese le prime imprese a soffrire dell’effetto Covid sono state sicuramente le micro-piccole, sopraffatte da una realtà impensabile e senza strumenti per affrontarla. Molte di queste hanno deciso di integrare, altre di shiftare la propria attività “fisica” con quella on-line, scoprendo mondi sorprendenti. Altre invece non sono riuscite ad adeguarsi (o lo fanno con molta fatica) alle modalità e tempi del web, rischiando di soffrire molto economicamente. Ma una soluzione c’è: sono i corsi di webmarketing per imparare (o migliorare) a lavorare online, ottenendo corsi di formazione gratuiti. Se poi a gestire questi corsi per le micro-piccole imprese del territorio è un’azienda lecchese, il gioco è fatto.

«Nel periodo di lockdown una vetrina o una finestra sul mondo è stata possibile proprio grazie al diffondersi della rete. Molte imprese, forse le più lungimiranti, hanno saputo affrontare e hanno voluto saper governare questo mondo digitale – commenta Giorgio Maggioni, formatore specializzato nella gestione della micro-piccola impresa, CEO WebMarketingMedia di Osnago – Altre aziende si accorgono solo ora che hanno sempre fondato il loro business sul rapporto fisico e, sparito quello, sono in gravi difficoltà. È troppo tardi? Probabilmente, ma forse ancora qualcosa si può fare. Formarsi, studiare, intraprendere e sbagliare. Internet non è per tutti ma sicuramente per tanti. Le opportunità ci sono anche per le microimprese, anche per chi non sa bene cosa sia uno smartphone».

Quali aziende possono richiedere e ottener vantaggi imparando a gestire l’attività online? Tutte le imprese, in particolare le micro-piccole (a partire da 1 fino a 20 dipendenti) che sono quelle che richiedono questo tipo di assistenza, a differenza di quelle medie-grandi che sono già strutturate per questo tipo di intervento. Le micro-piccole imprese hanno più bisogno di altre di investire in comunicazione e promozione per poter competere con le altre realtà. «Le grandi aziende già lo fanno. Le piccole hanno sempre rimandato, un po’ per mancanza di cultura – continua Maggioni - un po’ per mancanza di fondi. È proprio quest’ultimo punto a fermare lo sviluppo. Oggi ci sono a disposizione fondi pubblici che abbattono questo problema e permettono anche alle micro imprese (anche quelle che hanno un solo dipendente) di poter competere ad armi pari sul mercato».

Soluzione a costo zero? Pochi lo sanno, ma esistono finanziamenti regionali, nazionali e comunitari (FSE, L. 236/93, Fondi Interprofessionali, etc) a disposizione delle imprese per abbattere i costi della formazione aziendale e favorirne lo sviluppo. Oggi in Italia esistono svariati enti con cui poter progettare questi percorsi. Ogni ente è legato in maniera più o meno solida ai fondi interprofessionali diventando un “braccio armato” sul territorio. «La particolarità della nostra offerta, e credo quella che ci rende unici nell’affiancamento ai piccoli imprenditori, è quella che pensiamo noi a tutto – precisa Maggioni - Dal progetto strategico alla ricerca fondi, senza impattare sul suo portafogli. Ovvero beneficio a costo zero».

Come si svolgono e cosa serve fare

Le docenze (online e fisiche) si svolgono in funzione di due parametri: l’argomento e l’ente con cui si decide di portare il progetto in valutazione ai fondi. Ma a scegliere l’ente e il fondo fa parte del percorso di affiancamento. «Per prima cosa si deve aver ben chiaro qual è la necessità immediata dell’impresa e il sogno del titolare. Gli imprenditori oggi sono stanchi e scoraggiati. Non hanno ne tempo ne voglia di aspettare. Devono iniziare a vendere come nei tempi buoni e la soluzione è solo il web, non solo inteso come e-commerce. Anche un carrozziere, un fabbro, una tipografia hanno i loro benefici con un buon profilo web/social. Fatto il progetto strategico si sceglie insieme il fondo opportuno e l’ente con cui scrivere il progetto e il tempo necessario è di un paio di mesi – conclude Maggioni – La mia esperienza di formatore da oltre 10 anni in aziende micro e piccole imprese, mi consente di accompagnare i clienti dall’inizio alla fine di questo nuovo percorso, sollevandoli dalla procedure necessarie E’ molto gratificante vedere gli effetti immediati di quanto viene spiegato e ricevere delle risposte così soddisfacenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsi di formazione gratuiti per le micro-piccole aziende, la risposta da un'impresa lecchese

LeccoToday è in caricamento