rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Sara Munari: "limpido fotoreportage sull’acqua in Bangladesh"

JOL, acqua in lingua "bangla", è il titolo della mostra fotografica sul Bangladesh di Sara Munari.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo di Lario Reti Holding Spa all’interno del progetto COE Tutela dell’acqua e valorizzazione delle piante medicinali locali nei villaggi rurali della zona sud ovest del Bangladesh cofinanziato dal Comitato Lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i Popoli.

La fotografa lecchese si è recata in Bangladesh nel mese di aprile 2014 ed ha prodotto un reportage dal quale sono state selezionate 25 fotografie che articolano la mostra.

“Nonostante le difficoltà, che avevamo calcolato nel dettaglio, possiamo affermare con piena soddisfazione che la mostra, documentata anche attraverso un catalogo disponibile durante la serata di venerdì 30 maggio, va ben oltre le aspettative” sottolinea Prashanth Cattaneo, Curatore di JOL e Vice Presidente del COE “presentando la vita reale di un Paese dove l’acqua è spesso un’incognita – o se ne ha troppa (dopo un monsone) o non se ne vede l’ombra (nei periodi di siccità) o in molti casi è contaminata (batteriologicamente e chimicamente da arsenico di origine naturale), le fotografie riescono a raccontare bene quanto l’acqua rappresenti un problema nella vita quotidiana delle persone del Bangladesh, Paese dove il COE opera dal 1996 grazie alla presenza intraprendente e creativa di due soci bengalesi”.

La mostra verrà inaugurata Venerdì 30 Maggio 2014 in un evento articolato in due momenti. È previsto un incontro con la presentazione del progetto e del viaggio di Sara Munari presso LARIO RETI HOLDING SPA - Via Fiandra, 13 Lecco; il pubblico successivamente sarà invitato all’opening della mostra e al cocktail presso la GALLERIA MELESI - Via Mascari, 54 Lecco. Lo spostamento sarà in navetta gratuita per tutti i partecipanti.

La mostra resterà aperta dal 31 maggio al 20 giugno 2014 da martedì a sabato dalle 16.00 alle 19.00 e in altri orari su appuntamento. Saranno disponibili su appuntamento visite guidate per gruppi e studenti.

A sostegno del progetto del COE saranno in vendita i cataloghi (grafica a cura di Fabio Dodesini) e le fotografie che hanno una tiratura di 2 copie cadauna, cm 30x45.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sara Munari: "limpido fotoreportage sull’acqua in Bangladesh"

LeccoToday è in caricamento