menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fumo che divampava questa mattina nei boschi di San Marco, frazione di Torre De' Busi.

Il fumo che divampava questa mattina nei boschi di San Marco, frazione di Torre De' Busi.

Continua l'allarme incendi: roghi e fumo anche a San Marco

Vigili del fuoco, volontari antincendio e Comunità montana al lavoro questa mattina nella frazione collinare di Torre De' Busi. Disagi fino in Valcava. Appello del sindaco Ninkovic: «Rispettate tutti i divieti»

Continua l'allarme incendi anche nel territorio lecchese. Questa mattina un doppio rogo si è sviluppato a San Marco, frazione di Torre De' Busi, interessando alcune zone boschive. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del fuoco e il personale della Comunità montana oltre al gruppo antincendio per cercare di domare le fiamme. I focolai, che si sono sviluppati a lato della strada e del nucleo abitato, sono stati spenti poco dopo mezzogiorno.

La notizia è stata riportata anche dal blog "Meteo Val San Martino" (che ringraziamo per la foto in apertura) e dal sindaco Eleonora Ninkovic che ha lanciato un appello a prestare la massima attenzione, ricordando di dievito assoluto di accendere fuochi, comprese le aree montane collinare e montane, come qualla di San Marco, lungo la salita per Valcava. 

Incendio sull'Alto Lago, le immagini impressionanti

«Vorrei ricordare a tutti che è vietato sempre bruciare in centro abitato o in zona residenziale, e le nostre frazioni sono tutte zone residenziali visto che ci sono case - ricorda Eleonora Ninkovic - La legge è chiara: nessun fumo deve arrivare sulle case. Tra l'altro da giorni c'è il codice arancione per il rischio incendi diramato da Regione Lombardia e il divieto assoluto di accensione fuochi deciso sia dal Consiglio dei Ministri, sia da Regione Lombardia. Invito tutti al Rispetto perché oltre che bruciare l'ambiente e il paesaggio ci possono essere seri rischi per persone e case nel caso di ulteriori sviluppi dei roghi. Chiedo a tutti di riflettere sul problema perché poi, quando capitano fatti gravi o disgrazie, si va incontro a procedimenti penali e non solo a sanzioni amministrative».

Da qui un ulteriore appello che il sindaco di Torre De' Busi ha voluto rilanciare anche dalla propria pagina facebook: «Invito tutti per favore a diffondere questo messaggio ai conoscenti residenti in paese. Ringrazio tutti gli operatori dei Vigili del fuoco, della Comunità Montana e i volontari gruppo antincendio che sono impegnati sul posto per la tutela e l'incolumità pubblica di tutti noi. Verrà inoltre accertato se doloso o dovuto ad un fuoco acceso, con tutte le conseguenze del caso».

Nelle immagini sotto il rogo divampato a lato della strada di San Marco e il fumo salito fino a Valcava.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento