menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sacco abbandonato a lato della strada a Pescate.

Il sacco abbandonato a lato della strada a Pescate.

Sacco perso per strada e disservizi, De Capitani ammonisce Silea

Il sindaco di Pescate convoca il responsabile della raccolta: «Io già sto male se vedo una cartaccia per terra, figuriamoci quando ho visto rifiuti disseminati e un sacco rosa sulla banchina probabilmente caduto da un mezzo. Non è la prima volta che capita, ora basta»

Il sindaco di Pescate "ammonisce" Silea. Dopo le multe contro chi abbandona i rifiuti in paese, ora la battaglia di Dante De Capitani per il decoro in stile svizzero si sposta sull'azienda che si occupa della raccolta della spazzatura. Il motivo? Alcuni sacchi non raccolti a domicilio nei modi e tempi dovuti e la manzata pulizia di alcune strade con l'autospazzatrice.

Sindaco chiede ad Anas di accendere i lampioni sulla SS36 e manda i vigili a controllare i cantieri

«Stamattina avevo il paese pieno di cartacce e plastica frutto di una raccolta rifiuti in specie del sacco rosa condotta con superficialità e disattenzione - ha fatto sapere ieri il sindaco di Pescate ai mass media locali - Io già sto male se vedo una cartaccia per terra, figuriamoci quando ho visto rifiuti disseminati e un sacco rosa sulla banchina probabilmente caduto da un cassone dei mezzi  addetti alla raccolta. Non é la prima volta che succede e ho già preso in passato provvedimenti, ma oggi si sono passati i limiti perché oltre a disseminare il paese di rifiuti si sono pure dimenticati di spazzare meccanicamente le strade lasciando gli stradini ad aspettare l'arrivo della autospazzatrice  inutilmente. Capisco che questi disservizi capitano in tutti i paesi, ma a Pescate non devono capitare - incalza Dante De Capitani - Per cui ho fatto convocare per lunedì mattina in municipio il responsabile di Silea che gestisce la raccolta e il trasporto rifiuti a Pescate e pretendo che la ditta che hanno incaricato per espletare il servizio sia ripresa duramente e abbia a pagare delle penali. Sto qui a dare multe a chi butta una cartaccia per terra e poi non dovrei sanzionare chi fa strascichi di rifiuti in paese?».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento