Doppio incidente lungo la Provinciale 72 a Garlate e Airuno, code e disagi

Nel primo caso è stato soccorso un ragazzo di 18 anni, nel secondo una donna di 66

Un'immagine dell'incidente avvenuto a Garlate intorno alle 13.30.

Incidente auto moto intorno alle 13.30 di oggi, martedì, a Garlate. Per cause ancora al vaglio dei carabinieri intervenuti sul posto, una due ruote ha impattato contro una macchina in via Roma, lungo la Provinciale 72, a poca distanza dal municipio del paese. Immediato l'allarme al 118 con intervento dell'ambulanza in codice giallo. Per fortuna le condizioni della persona soccorsa, un ragazzo di 18 anni, non sarebbero gravi. Dopo le prime cure per lui è scattato il codice verde. L'incidente ha provocato lunghe code e disagi alla viabilità lungo la direttrice Pescate - Garlate, in direzione Milano, fino alla rotonda del terzo ponte.

Auto si ribalta dopo lo scontro, grande spavento per due persone

Un altro sinistro si è verificato circa cinque chilometri più a sud, nel territorio comunale di Airuno, sempre lungo la SP72, e anche qui si sono creati lunghi incolonnamenti e disagi al traffico. Qui ad avere la peggio, con iniziale allerta in codice rosso, è stata una donna di 66 anni alla guida di un'auto che, stando alle prime notizie, avrebbe sbandato contro un ostacolo. La donna è stata poi soccorsa in codice giallo. Allertati Polizia stradale e Vigili del fuoco. Nel momento in cui scriviamo, alle 14.45, gli interventi sono ancora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Le Piazze": torna il supermercato, giovedì Aldi apre il suo punto vendita all'interno del centro commerciale

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

  • Dopo dieci ore di ricerche da parte dei Vigili del fuoco è stata ritrovata la donna scomparsa

  • Come far asciugare il bucato in inverno: consigli utili

  • Auto si ribalta nel tunnel del Monte Barro, quattro persone finiscono in ospedale

  • Minaccia di morte con grosse forbici un barista di corso Martiri

Torna su
LeccoToday è in caricamento