rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Paderno d'Adda

Evade dai domiciliari, arrestato nella notte dai carabinieri

Il trentenne romeno era finito in manette dopo aver compiuto un furto ai danni dei Vigili del fuoco di Merate. Individuato in un esercizio pubblico di Paderno, ora è in carcere

Evade dai domiciliari il giorno successivo al furto commesso ai danni dei Vigili del fuoco. La sua fuga è però durata poche ore. La notte scorsa i Carabinieri di Brivio hanno nuovamente arrestato Artur Angyal, classe 1988, originario della Romania, residente nella provincia di Bergamo, per evasione dagli arresti domiciliari. Il cittadino romeno era stato sottoposto alla misura cautelare dal Gip del Tribunale di Lecco lunedì a seguito dell’arresto per un furto di attrezzi dalla Caserma dei Vigili del Fuoco di Merate.

Ruba attrezzi ai Vigili del fuoco

Un obbligo, quello dei domiciliari, che in trentenne ha violato il giorno successivo, allontanandosi senza autorizzazione dal domicilio di Merate. I militari di Brivio però si sono subito messi sulle sue tracce e lo hanno individuato intorno alle 4 della notte all’interno di un esercizio pubblico di Paderno d’Adda. Questa mattina l'uomo, nuovamente arrestato, è stato poi condotto in Tribunale a Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, arrestato nella notte dai carabinieri

LeccoToday è in caricamento