Cronaca

Ragazzino scende al volo dal treno in movimento per correre dalla fidanzata

Attimi di paura alla stazione di Lecco-Maggianico. A lanciare l'allarme la sorella del minorenne boliviano. Provvidenziale intervento della Polfer che ha raggiunto e multato il giovane innamorato, evitando ulteriori pericoli

Provvidenziale intervento della Polizia ferroviaria alla stazione di Lecco-Maggianico.

Si lancia dal treno in movimento per correre dalla fidanzata. Un giovane boliviano è stato raggiunto e multato dalla Polizia di Stato nella stazione di Lecco-Maggianico, dopo aver compiuto un gesto pericoloso che avrebbe potuto costargli caro. Il ragazzo, accecato dalla passione per la propria innamorata ha dimenticato le più elementari norme di sicurezza ed è letteralmente sceso al volo dall’ultimo vagone incamminandosi poi sui binari.

In quel momento si è udita una voce femminile esclamare “… Chi è quell’incosciente che scende da dietro il treno!?!”. Immediamente gli agenti della Polfer sono corsi sul posto fermando il giovane, prossimo alla maggiore età. Qui la prima sorpresa: ad urlare l’allarme era stata la sorella del ragazzo, la quale inizialmente non aveva riconosciuto il parente. Il minore è stato così multato ai sensi dell’articolo 17 del Dpr 753/80 secondo il Regolamento di Polizia ferroviaria, e pesantemente redarguito dalla sorella per l‘azione spericolata che avrebbe potuto causare danni a sé e ad altri.

Violenta lite in zona stazione a Calolzio

La donna ha inoltre ringraziato gli agenti prontamente intervenuti anche per scongiurare ulteriori situazioni di pericolo. A quel punto è emersa le verità: una sorta di primaverile follia d’amore. Il ragazzino boliviano si è infatti giustificato dicendo di doversi incontrare con la fidanzata nella stazione di Lecco, e per questo ha preso il treno già in movimento nella stazione di Lecco-Maggianico.

Proprio per evitare comportamenti illeciti e pericolosi, e garantire preventivamente la sicurezza sui treni e nelle stazioni, da alcuni anni la Polfer ha avviato il progetto chiamato “Train to be cool” attuato su tutto il territorio nazionale, svolto in ambito scolastico e rivolto ai giovani che abitualmente utilizzano il treno come mezzo di trasporto. Il progetto è portato avanti in regione Lombardia dal Compartimento di Polizia Ferroviaria, e attuato anche nella provincia lecchese.

Ubriaco in stazione a metà pomeriggio: uomo finisce in ospedale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino scende al volo dal treno in movimento per correre dalla fidanzata

LeccoToday è in caricamento