Ripulita e aperta al traffico la strada invasa dai macigni tra Calolzio e Carenno

Pronto intervento dopo la frana di questa mattina. Sul posto tecnici, Protezione civile, amministratori locali e ditta privata. Notevole il quantitativo di materiale rimosso

Il materiale rimosso dalla strada che da Calolzio sale a Carenno, dopo la frana di questa mattina

Intervento a tempo di record lungo la strada che sale da Calolziocorte a Carenno, invasa questa mattina presto da una frana. Già da oggi pomeriggio la carreggiata è stata completamente riaperta al transito, evitando così ulteriori pericoli e disagi ai residenti dell'alto comune della Valle San Martino.

Impressionante il quantitatvio di macigni e terra crollati dalla parete interessata dallo smottamento legato al recente nubifragio che ha colpito anche il territorio lecchese. Dopo l'allerta di questa mattina con il sopralluogo delle autorità locali, sul posto sono intervenuti i tecnici di un'impresa privata, quelli della Provincia (ente competente per la strada) e i volontari della Protezione civile (sia di Calolzio che di Carenno).  

Frana sulla strada che collega Calolzio e Carenno, paura e disagi

«L'intervento è stato tempestivo e importante - commenta Cristina Valsecchi, assessore alla Protezione civile di Calolziocorte, recatasi a sua volta sul posto - Massi e materiale rimosso sono davvero un elevato quantitativo, abbiamo avvisato anche il privato la cui proprietà è stata interessata dallo smottamento. Toccherà anche a lui occuparsi della rimozione. Intanto i sassi caduti sono stati spostati liberando così la strada prontamente riaperta. Era necessario evitare ulteriori disagi ai residenti di Carenno, tenuto conto anche delle opere in corso sull'altra arteria che sale da Lorentino e Sopracornola. Nei prossimi giorni proseguiremo con altri interventi di verifca e messa in sicurezza. Intanto ringrazio - conclude Cristina Valsecchi - la ditta, i volontari della Protezione civile di Carenno e la Provincia per il prezioso lavoro fatto oggi, hanno pulito la strada molto bene e velocemente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento