menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il porticciolo di Vercurago dove erano attraccate le tre barche prese di mira dai ladri di motori.

Il porticciolo di Vercurago dove erano attraccate le tre barche prese di mira dai ladri di motori.

Ladri in azione al porticciolo nella notte: rubati i motori di alcune imbarcazioni

Tre i natanti presi di mira e lasciati andare alla deriva durante il blitz compiuto a Vercurago. I malviventi avrebbero agito via lago, il bottino si aggira intorno ai 12/13mila Euro

Ladri di motori in azione a Vercurago. I soliti ignoti hanno agito l’altra notte prendendo di mira tre barche ormeggiate nel porticciolo del paese, a lato della passeggiata a lago che collega via Aldo Moro con Rivabella. A colpire potrebbero essere stati dei professionisti. I malviventi hanno sciolto gli ormeggi dei natanti e, dopo aver portato via i motori, li hanno lasciati andare alla deriva.

Vercurago, operative 25 telecamere per la sicurezza

Non è noto con certezza se a quel punto si siano allontanati al largo, o semplicemente nei canneti vicini per asportare i motori. La cosa certa è che la mattina successiva alcuni passanti hanno notato i le tre n barche quasi spiaggiate e senza controllo. Da qui la segnalazione al Comune che, insieme alle opportune verifiche, ha provveduto ad avvisare i proprietari. Oltre al furto ci sarebbero stati anche alcuni danni alle imbarcazioni. C’è chi ipotizza che ad entrare in azione siano stati dei professionisti, anche perché in primavera ci sarebbero stati dei precedenti sempre nello stesso lago, ma nello specchio di fronte a Garlate.

«Confermo il blitz dei ladri avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì - dichiara Dario Vallara, consigliere delegato a Ecologia e Turismo del Comune di Vercurago - I malviventi hanno rubato tre motori di 40 cavalli, impianti del valore di circa 4/5mila Euro se nuovi. Questi sono più facilemente riutilizzabili e "smerciabili" in quanto per questa potenza non è richiesto il patentino. In zona ci sono anche le telecamere, ma gli autori del furto avevano il volto coperto e, complice il buio, non è stato possibile vedere chi fossero. Il nostro porticciolo è ben attrezzato e conta 36 posti. I controlli ci sono e terremo monitorare l’area per garantire la sicurezza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento