menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo tentativo di truffa ai danni degli anziani: i malviventi si spacciano per carabinieri

L’attenzione prestata dalla coppia ha evitato danni, ma si alza il livello d’allerta

Nella giornata di ieri, 17 ottobre 2017 i Carabinieri di Lecco sono intervenuti a seguito di richiesta di due anziani lecchesi che, contattati telefonicamente presso la propria abitazione da un sedicente carabiniere, riferivano di aver ricevuto richiesta di denaro al fine di evitare che un loro familiare che si sarebbe trovato presso una caserma dell’Arma incorresse in conseguenze di natura penale a seguito di un sinistro stradale.

La pronta reazione delle vittime e la loro lucida richiesta di ulteriori elementi sulla vicenda induceva l’interlocutore a chiudere la comunicazione, vanificando il tentativo di truffa.

A tal proposito le forze dell’ordine si raccomandano di:

− verificare sempre l’identità dell’interlocutore telefonico o di colui che bussa alla porta, contattando per una verifica immediata le Forze di Polizia al fine di verificare la reale situazione prospettata;

− non aprire agli sconosciuti e non farli entrare in casa;

− diffidare degli estranei soprattutto se soli in casa;

− non dare soldi a persone non sconosciute.

 ?In ogni caso al fine di fugare ogni dubbio è opportuno sempre contattare l’operatore del Numero Unico di Emergenza 112 e segnalare il fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento